Fvg, Riccardi: 350mila euro a favore di mutilati e audiolesi

Fdm

Trieste, 25 ott. (askanews) - La Giunta regionale, riunitasi oggi a Udine, ha deliberato, su proposta del vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, di destinare per l'anno in corso 242.500 euro alle prestazioni in favore dei soggetti mutilati e invalidi del lavoro e altri 107.500 euro alle prestazioni nei confronti dei soggetti audiolesi. La ripartizione è stata fatta tenuto conto delle richieste pervenute dai Comuni su una disponibilità complessiva a bilancio di 350mila euro. I contributi economici sono concessi dalle stesse Amministrazioni municipali previa domanda presentata dagli interessati.

Come spiegato nel documento, considerata l'alta rilevanza sociale di entrambi gli interventi in argomento è stato deciso di suddividere le risorse disponibili in due quote proporzionali all'entità complessiva delle richieste.

"Confermiamo in maniera concreta - ha sottolineato Riccardi - l'attenzione della Regione per l'inclusione e il sostegno rivolti a queste categorie di persone che, nella vita di ogni giorno, devono superare un ostacolo in più rispetto agli altri". Questo supporto, come ha spiegato il vicegovernatore, si declina nell'opportunità di un aiuto indirizzato a coloro i quali hanno avuto un incidente sul lavoro e si traduce in un sostegno alla disoccupazione, in un supporto a intraprendere un'attività in proprio oppure in un contributo per le spese scolastiche dei figli, mentre per gli audiolesi è previsto un contributo finalizzato a sostenere le spese di rieducazione fonetica e didattica di under 18 con minorazioni dell'udito e della parola.