Fvg, Riccardi: archivio per attualizzare esperienza Sisma '76

(Segue)

Udine, 16 gen. (askanews) - Si sono riuniti oggi, nella sede della Regione a Udine, per la prima volta, i membri del Comitato per l'istituzione dell'archivio storico del terremoto che si sono confrontati sulla metodologia da utilizzare per realizzare un progetto unitario e coordinato di recupero, archiviazione, conservazione e valorizzazione della documentazione tecnico amministrativa delle opere della ricostruzione del sisma del '76.

Presieduto dall'assessore regionale a Infrastrutture e Territorio, Graziano Pizzimenti, che ha rimarcato assieme al vicegovernatore con delega alla Protezione civile del Fvg Riccardo Riccardi, come "il fine ultimo sia quello di far comprendere cos'è stata la ricostruzione e come attualizzarla", il Comitato si è interrogato sulla metodologia da adottare. I membri del Comitato, che si ritroveranno fra un mese, dovranno indicare alla Giunta regionale gli indirizzi e gli eventuali criteri per selezionare il materiale da digitalizzare e rendere l'archivio storico del terremoto flessibile e fruibile con lo scopo di attualizzare l'esperienza della ricostruzione.

"Considerata la vastità del materiale esistente che presenta numeri importanti e complessi per la gestione - ha detto Pizzimenti, ricordando come per la sola Segreteria generale straordinaria del terremoto si contano 2792 scatole di atti - è necessario stabilire la linea da tenere su quanto e come dovremo archiviare. Diventa, dunque, necessario impostare dei criteri e su questo lavorerà il Comitato".