Fvg, Riccardi: uniti su sfida integrazione sociosanitaria

(Segue)

Tolmezzo (Ud), 19 set. (askanews) - Superare i problemi causati dalla dispersione territoriale dell'area montana; vincere la ritrosia della popolazione a rivolgersi ai servizi sociali, abitudine che affonda le radici nella cultura del fare da soli; rispondere a nuove problematiche come, ad esempio, quella dei neomaggiorenni fuori dal tetto familiare senza rete di protezione; affrontare la crescente presa in carico della popolazione anziana che rappresenta il 36,57 per cento dell'incidenza sul bilancio delle diverse aree di intervento del Servizio sociale comunale. Sono queste le principali criticità che sono state illustrate oggi a Tolmezzo (Udine), a nome dei 28 Comuni dell'Ambito della Carnia, al vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega a Salute e Politiche sociali, Riccardo Riccardi, nel corso dell'incontro moderato dal presidente dell'Assemblea dei sindaci, Gianni Borghi, a cui ha partecipato anche il commissario dell'Ass 3 Alto Friuli-CollinareMedio Friuli e di AsuiUd, Giuseppe Tonutti. "Questo è il primo passaggio, ovvero l'ascolto, che porterà alla fase di scrittura della nuova riforma sociosanitaria, e quindi ringrazio tutti gli amministratori che sono intervenuti per portare il loro apporto", ha esordito Riccardi, ricordando la sfida cruciale e complicata della risposta ai nuovi bisogni della società che non può ridursi alla sola offerta della rete ospedaliera. "La sfida vera non è il taglio della spesa, ma accettare lo spostamento di alcuni assi di spesa, leggendo il mutamento sociale e demografico e attuando scelte in base al principio della più efficiente risposta ai bisogni delle persone", ha aggiunto Riccardi.