Fvg-Sudafrica, Fedriga: portualità e ricerca fra temi da sviluppare -2-

red/Rus

Roma, 9 ott. (askanews) - Non marginale anche il tema legato alla cultura quale fattore che potrebbe aprire ulteriori spazi comuni di conoscenza. Fedriga, pensando a una visita in Sudafrica nel 2020, ha ipotizzato una delegazione di profilo istituzionale, composta oltre che dall'Authority portuale e dai Centri di ricerca, anche dal Teatro lirico Giuseppe Verdi di Trieste che potrebbe mettere in atto un progetto internazionale sulla falsariga di quanto già fatto con il Giappone.

Come rimarcato da Moulton, l'opportunità rappresentata dallo specifico Summit Italo-Sudafricano, che verrà organizzato anche il prossimo anno in Sudafrica, potrebbe essere l'occasione per siglare un accordo in un contesto nel quale poter relazionarsi, oltre che con le maggiori realtà imprenditoriali, anche con i massimi vertici governativi e territoriali sudafricani. Il tutto rafforzato dal fatto che i paesi del continente stanno ratificando l'accordo africano di libero scambio, un'intesa che ha avuto finora un'ampia adesione e che copre un mercato di quasi un miliardo di persone. Il rappresentante dell'Ambasciata sudafricana a Roma, inoltre, ha espresso al governatore il cordoglio per l'uccisione avvenuta venerdì scorso dei due agenti di polizia della Questura di Trieste, Pierluigi Rotta e Matteo Demenego.