Fvg, Zilli: da Conferenza Regioni ok a 1,2 mln per terzo settore

Fdm

Trieste, 24 ott. (askanews) - Uno stanziamento di 1,2 milioni di euro per il 2019 destinati al Friuli Venezia Giulia nell'ambito del fondo per il finanziamento di progetti e di attività di interesse generale nel Terzo settore.

Questo uno dei punti all'ordine del giorno della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, riunitasi oggi a Roma, alla quale ha partecipato l'assessore Fvg alle Finanze, Barbara Zilli, che, commentando l'intesa raggiunta sull'atto di indirizzo relativo alle linee di attività finanziabili attraverso il Fondo per il Terzo settore, ha sottolineato come queste risorse rappresentino una risposta concreta per l'attività delle organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e le fondazioni.

Tra gli altri provvedimenti presi in esame, è stato anche approvato dalla Conferenza un ordine del giorno sulle misure di compensazione alle imprese di pesca in tema di rifiuti marini. "Si tratta - ha spiegato Zilli - di impegnare il Governo a considerare la plastica raccolta in mare dai pescatori non più come un rifiuto speciale ma come un rifiuto solido urbano, al fine di incentivare e facilitare il riciclo. Si tratta di un atto concreto per contrastare l'inquinamento generato in particolare dalle microplastiche che, entrando nel ciclo alimentare, possono causare danni alla salute dell'uomo". Infine è stato deliberato il via libera al protocollo d'intesa tra Confindustria e la stessa Conferenza delle Regioni per il rilancio degli appalti pubblici. L'accordo è finalizzato a ricercare le cause che impediscono e ostacolano la realizzazione delle opere pubbliche individuando le priorità da risolvere.