Fvg, Zilli: Interporto Cervignano cresce e integra sistema

Fdm

Trieste, 12 set. (askanews) - "L'attività dell'Interporto di Cervignano è un esempio positivo del percorso che porta il Friuli Venezia Giulia al centro degli snodi trasportistici europei entro una strategia che aggrega progressivamente tutte le strutture interportuali della regione". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, a margine della visita all'interporto di Cervignano accompagnata dal presidente dello scalo, Lanfranco Sette, il quale a novembre avrà compiuto un anno di mandato. Zilli ha espresso il suo "apprezzamento per il lavoro svolto negli ultimi dieci mesi, in quanto il riassetto societario si è accompagnato a un accrescimento delle strutture logistiche dell'interporto e una progettualità i cui risultati sono tangibili o vicini". Per quanto riguarda l'assetto societario, "l'Interporto di Cervignano - ha spiegato l'assessore - è ora strettamente legato a quello di Trieste, che ne detiene l'80 per cento, ma ciò avviene sotto la regia della Regione attraverso Friulia, che a sua volta detiene il 48,5 per cento dello scalo di Fernetti". L'esponente della Giunta Fedriga ha potuto visitare il nuovo piazzale dell'interporto di Cervignano, esteso su 60.000 metri quadri, realizzato con risorse proprie pari a 1,5 milioni e appena omologato, che può ospitare ogni tipo di automezzi ed è dotato di depositi per stoccaggi temporanei o prolungati. L'intermodalità si giova di sei binari che possono accogliere convogli lunghi fino a 750 metri; quattro di essi sono già utilizzati e si calcola che entro i primi mesi del 2020 saranno attivi a pieno regime. "Il nostro impegno e il nostro mandato - ha spiegato Sette - è quello di spostare più traffico possibile dalla gomma alla rotaia e ciò avviene già con i semirimorchi che da Cervignano s'inoltrano fino a Rostock in Germania. L'interporto di Cervignano - ha aggiunto il presidente - è una società dinamica e anche molto ben patrimonializzata, per un valore di 65 milioni di euro in crescita, che sente la vicinanza della Regione". Tra i nuovi progetti illustrati a Zilli un collegamento ferroviario stabile tra Cervignano e Trieste "che si sta mettendo a punto - ha rilevato Sette - e che speriamo di poter far partire tra quattro mesi circa".