G20 del Commercio, l’Italia a lavoro per un’intesa su riforma Wto

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Sorrento, 12 ott. (askanews) - Nelle sale del Gran Hotel Riviera di Sorrento dalle 9.30 di oggi inizia il G20 del Commercio: tema centrale della riunione ministeriale presieduta dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, la riforma dell'Organizzazione mondiale del Commercio (Wto) e il rilancio del multilateralismo, sullo sfondo della crisi pandemica. Temi, entrambi, che vedono schieramenti apertamente contrapposti, principalmente Stati Uniti e Cina. Nelle tre sessioni della riunione, distribuite tra la mattina e il pomeriggio, i ministri, insieme ai rappresentanti della Banca Mondiale, direttrice Ngozi Okonjo-Iweala in testa, parleranno anche del tema degli aiuti di stato, altro argomento divisivo, in particolare tra Bruxelles e Washington, che da poco hanno disteso i toni sul caso Airbus-Boeing.

E se la discussione entra nel vivo oggi, da giorni a Sorrento si susseguono incontri bilaterali preparatori. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha incontrato il suo omologo turco Mehmet Mus, la Rappresentante per il Commercio degli Stati uniti Katherine Tai, il ministro del Commercio argentino Santiago Cafiero e quello australiano Dan Tehan.

Con tutti, al centro delle riunioni le relazioni bilaterali e il rilancio del dialogo multilaterale al G20 per il successo della 12esima Conferenza ministeriale dell'Organizzazione mondiale del Commercio (Wto) e la sua riforma istituzionale. E' su questo che l'Italia sta lavorando, con l'obiettivo di avere una posizione comune sul Wto e sulla riforma dei suoi processi decisionali, criticati per la loro lentezza, in particolare dagli Usa dell'era Trump (con il blocco delle nomine dei membri della Corte d'appello del Wto).

Incontro centrale in questo senso anche quello tra il vice presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, e la rappresentante dell'amministrazione Biden, Tai. I due hanno parlato delle "prospettive condivise sulle questioni del Commercio mondiale" e su Twitter Dombrovskis ha scritto: "Ue e Usa condividono la più grande relazione commerciale e di investimenti nel mondo e stiamo lavorando duramente per trovare punti in comune in preparazione alla dodicesima Conferenza ministeriale dell'Organizzazione mondiale del Commercio".

A Sorrento si discute anche di commercio "al servizio delle persone, del pianeta e della prosperità globale, in linea con i tre pilastri del programma G20 'People, Planet, Prosperity'" si legge nella presentazione dell'evento sul sito del G20.

La presidenza italiana, infatti, ha posto al centro della sua azione l'impegno a mitigare l'impatto della pandemia Covid-19 sul commercio e gli investimenti e a "build back better" per una ripresa sostenibile, inclusiva e resiliente: è fondamentale garantire la resilienza delle catene di approvvigionamento di prodotti medici e farmaceutici e quindi nel corso del G20 si discuterà di come migliorare la capacità del sistema commerciale di rispondere alle emergenze di salute pubblica.

Tra gli altri argomenti del G20 del Commercio anche lo sviluppo sostenibile e la protezione dell'ambiente: "Il G20 potrebbe fornire un impulso politico alla conclusione dei negoziati sui sussidi alla pesca, un passo fondamentale in materia di commercio e sostenibilità ambientale", si legge. Altri temi saranno la promozione del commercio digitale, la riduzione dei costi del commercio di servizi e l'opportunità di adottare quadri normativi e amministrativi trasparenti, prevedibili ed efficienti per gli investimenti, il sostegno alla partecipazione delle pmi nel commercio mondiale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli