G20: D'Incà, 'accordi raggiunti straordinari, momento di orgoglio e fiducia per tutti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 31 ott. (Adnkronos) – "Raggiungere emissioni zero entro il 2050, 100 miliardi per il fondo per il clima per i Paesi in via di sviluppo, ma anche azioni per raggiungere la piena inclusione dei migranti, garantire accesso equo e solidale ai vaccini e immunizzare il 70% della popolazione mondiale entro il 2022, politiche per l'uguaglianza di genere e per incentivare ruoli da leadership per donne e ragazze. Quelli raggiunti dal G20 sono accordi straordinari, resi possibili grazie all'incredibile lavoro delle diplomazie europee che hanno fatto asse con gli Usa arrivando alla cancellazione dei dazi e all'accordo sull'acciaio per giungere alla decarbonizzazione". Lo afferma Federico D'Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento, commentando l'esito del G20 di Roma.

"L'Italia è centrale in questo processo, una centralità riconosciuta da tutti i leader mondiali. Stiamo orientando l'azione comune con il multiratelarismo e un grande lavoro diplomatico. Molti Paesi guardano a noi, come già successo durante la crisi della pandemia. Si tratta di un momento di grande orgoglio per tutti e di fiducia per il futuro"., aggiunge

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli