G20 dovrebbe avere approccio pratico su tassazione imprese - ministero Esteri cinese

·1 minuto per la lettura
Leader finanziari del G7 durante il vertice presso la Lancaster House di Londra

PECHINO (Reuters) - La Cina ritiene che il G20 dovrebbe mantenere un approccio pratico riguardo l'idea di stabilire una tassa minima globale per le imprese e dimostrare inclusività.

Lo ha affermato oggi il ministero degli Esteri di Pechino.

Nel corso del weekend, i ministri delle Finanze del G7, hanno concordato una aliquota di almeno il 15% a livello mondiale sulle imprese. L'accordo storico potrebbe mettere pressione ad altri Stati per fare altrettanto, inclusi i membri del G20 che si incontreranno il prossimo mese.

La Cina ritiene che il G20 dovrebbe tenere in considerazione le preoccupazioni di tutte le parti in causa, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Weng Wenbin durante una conferenza stampa.

In Cina, che è membro del G20 ma non del G7, al momento l'aliquota per le imprese è del 25%.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)