G20, Guterres: speranze disattese ma non sepolte, in vista di Cop26

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 ott. (askanews) - "Mentre saluto il G20 con il reimpegno verso soluzioni globali, lascio Roma con le mie speranze disattese — ma almeno non sono sepolte. Verso COP26 a Glasgow per mantenere vivo l'obiettivo di 1,5 gradi e per attuare le promesse sulla finanza e l'adattamento per le persone e il pianeta". Lo ha scritto su twitter Antonio Guterres segretario generale dell'Onu al termine del G20.

"Lo sviluppo economico odierno si basa su disuguaglianze profonde e crescenti, che lasciano indietro miliardi di persone - ha scritto ancora Guterres -. Lo sviluppo inclusivo e sostenibile è vitale per superare le emergenze planetarie del clima, della biodiversità e dell'inquinamento e garantire società stabili per il futuro".

"Rappresentando l'80% delle emissioni, i paesi del G20 hanno una responsabilità particolare nel mantenere vivo l'obiettivo del riscaldamento globale di 1,5 gradi. COP26 può essere un punto di svolta verso un mondo più sicuro e più verde per i nostri figli e nipoti. Non è troppo tardi, ma dobbiamo agire ora", aveva scritto un paio d'ore prima.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli