**G20: Licia Colò, 'meno parole e più dati sul tavolo, è ora di agire'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 lug. (Adnkronos) – Il G20 su clima e ambiente "è un momento importantissimo, mi piacerebbe che si parlasse di meno ma si mettessero più dati sul tavolo, prendendo finalmente decisioni molto specifiche nei vari campi". A dirlo all'Adnkronos è Licia Colò, commentando il G20 su clima, ambiente ed energia partito oggi a Napoli. "Stiamo ancora parlando di Kyoto dopo oltre trent'anni, e purtroppo ci siamo accorti che da questi temi non si può prescindere", spiega la conduttrice.

"I disastri climatici che accadono purtroppo non sono eccezionali, si verificano perché la terra sta cambiando, e noi di questo siamo responsabili", dice la Colò. Che aggiunge: "Mi piacerebbe che si trattassero anche temi che non fanno comodo a nessuno, ma che invece impattano molto sull'ambiente e sul clima -osserva- come ad esempio quello dell'alimentazione, o quello della moda che 'costa poco'".

Un esempio? "Io non sono vegetariana, ma il tema degli allevamenti a livello mondiale non può essere separato dal clima. Quindi, ad esempio, pensare a meno carne ma di maggior qualità. Tornare al valore dell'essenziale, che non significa distruggere l'economia, ma dare il valore reale alle cose. Ecco, vorrei che si facessero esempi concreti e non fosse tutto 'peace and love'", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli