**G20: per Draghi un successo, 'sostanza e non bla bla bla, Papa alleato della Terra'** (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nella conferenza stampa che lo vede di ottimo umore, non manca l'accesso di un cronista all'intramontabile 'whatever it takes', Draghi risponde con un sorriso: "I leader hanno assunto un impegno sostanziale per fare quello che possono fare adesso. Mettiamola così: è facile suggerire cose difficili, è molto, molto difficile eseguirle. Quello che ha fatto il G20- aggiunge – è un passo avanti in una lunga e difficile transizione. Sappiamo esattamente quale sarà l'obiettivo finale di questa transizione si sa, andiamo passo passo. Ora abbiamo prove scientifiche, dobbiamo accettarle con urgenza, questo è il passo in avanti".

Tra i successi, Draghi cita la neutralità carbonica ("Entro o attorno al 2050, progresso prima non previsto"), la riforma della tassazione internazionale ("Da tanti anni non ci si riusciva"), che sono stati assicurati più vaccini ai Paesi poveri, i quali per fronteggiare i cambiamenti climatici beneficeranno sia di 100 miliardi l'anno da parte del G20 sia di uno stanziamento da parte dell'Italia dell'importo di 1,4 miliardi di dollari ogni anno per cinque anni, 7 miliardi di dollari in totale.

A Glasgow, dove Draghi sarà ancora protagonista perché co-presidente di Cop26, "c'è ancora margine per progredire – si dice convinto – e avremo notizie su fronte del contributo che potrà dare anche il settore privato: si parla di numeri stratosferici, di 100, 120, 130 o 140 trilioni di dollari". La partita è ancora aperta, in Scozia si punta a un risultato ancor maggiore. Per il premier italiano l'assist del G20 è servito, ma bisogna fare in fretta, "tutti insieme", per salvare il pianeta, per fermare la clessidra. E rispondere al 'grido della Terra', come chiede Papa Bergoglio e come chiedono le giovani generazioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli