G20: cosa hanno deciso i capi di Stato e di governo riuniti a Roma

·29 minuto per la lettura
REUTERS/Guglielmo Mangiapane
REUTERS/Guglielmo Mangiapane

I leader dei 20 Paesi più ricchi del mondo si sono riuniti a Roma per il summit del G20. Il vertice al centro congressi dell’Eur si è svolto sabato 30 e domenica 31 ottobre per parlare di pandemia, vaccini, clima ed economia. 

LEGGI ANCHE: G20 Roma, dichiarazione finale: clima, covid, carbone

Dopo il benvenuto del presidente del Consiglio, Mario Draghi, ai capi di Stato e di Governo, salutati uno per uno, e dopo la "foto di famiglia" con il personale sanitario, i potenti della terra si sono impegnati a raggiungere l’obiettivo, indicato dall’Organizzazione mondiale della sanità, di vaccinare il 40% della popolazione globale entro il 2021 e il 70% entro la metà del 2022. Inoltre, è stata formalmente approvata la tassa minima globale del 15% sugli utili delle grandi multinazionali, un accordo che dovrà essere trasformato in norme vere e proprie nei singoli Paesi.

Sul clima, invece, sono emerse ancora difficoltà nel trovare un vero compromesso tra Occidente e potenze asiatiche. Durante il G20 è stato comunque trovato l'accordo per evitare che la temperatura della Terra salga più di 1,5 gradi, ma la data entro cui raggiungere l'obiettivo resta ancora vaga. Il premier Draghi ha riconosciuto che, da parte della Cina, "c'è stata la volontà di cogliere un linguaggio più rivolto al futuro che al passato". Un partenza comunque in salita per la COP26, in programma da domani a Glasgow, in Scozia.

SFOGLIA LA GALLERY: i leader del G20 lanciano la monetina nella fontana di Trevi

SFOGLIA LA GALLERY: G20 Roma: la FOTO simbolo dei leader mondiali con medici e infermieri

LEGGI ANCHE: La guerra dei dazi tra Usa e Ue è finita

LEGGI ANCHE: G20, i dieci punti salienti dell'accordo

G20 ROMA - LE NOTIZIE DI DOMENICA 31 OTTOBRE

Ore 21.01 - Biden: "Deluso che Cina e Russia non siano venute al G20" | Il presidente americano Joe Biden ha detto di essere "deluso" dal fatto che la Russia e la Cina "non siano venute" al G20, nella conferenza stampa in chiusura del vertice.

LEGGI ANCHE: G20, Roma vince anche la prova sicurezza

Ore 20.51 - G20, Biden: "Risultati tangibili su clima, emissioni zero entro 2050" | Il G20 ha ottenuto risultati "tangibili" su clima, pandemia ed economia: lo ha detto il presidente Usa Joe Biden nella sua conferenza a chiusura del G20 di Roma. "Arriveremo a zero emissioni entro il 2050".

Ore 19.42 - Colloquio Draghi-Wang su rapporti Cina-Ue e diritti | A margine del G20 il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato il consigliere di Stato e ministro degli Esteri cinese, Wang Yi. Lo comunica Palazzo Chigi. Il colloquio si è concentrato sulle prospettive della collaborazione bilaterale, sui rapporti tra Ue e Cina, sull'opportunità di riavviare il dialogo in materia di diritti umani. Sono state affrontate anche le principali questioni multilaterali e regionali, in particolare la stabilità e la sicurezza nell'area dell'Indo-Pacifico e la crisi in Afghanistan.

Ore 19.02 - Johnson: "Target 1,5 °C in bilico, per ora non ci siamo" | L'obiettivo di contenere il surriscaldamento globale entro gli 1,5 gradi in più "resta in bilico" dopo il G20, "per il momento non ci siamo". Lo sottolinea Boris Johnson prima di partire per Glasgow, dove domani entrano nel vivo i lavori della CoP26 presieduta dal governo di Londra. Johnson, rispondendo a un giornalista, si è poi detto "d'accordo" sul fatto che sia ancora troppo vago il riferimento all'impegno ad arrivare al traguardo delle emissioni zero "entro o attorno a metà secolo", come scritto nel comunicato G20. Vi sono Paesi che si sono impegnati a farlo "entro il 2060 o prima".

GUARDA ANCHE - Clima, al via la COP26. Sharma: "Nostra ultima speranza"

Ore 18.45 - G20, Erdogan: "Lezione Covid, assistenza sanitaria sia per tutti" | "Portare assistenza sanitaria a tutti, dopo i problemi degli ultimi 2 anni". Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan a margine del G20 di Roma. "Usare la sanità come strumento di pressione politica e di ricatto è il peggiore degli errori. Siamo all'ultimo stadio di un vaccino turco e vogliamo condividerne i risultati con tutti".

LEGGI ANCHE: Erdogan: "Con Draghi rapporti molto positivi"

Ore 18.32 - Macron: "G20 Draghi un successo, ora può esserlo anche Cop26" | "Ringrazio il presidente Mattarella per le sue parole sul multilateralismo, il popolo romano per l'accoglienza e soprattutto il premier Mario Draghi per l'organizzazione. Penso veramente che questo G20 sia stato un successo per i risultati concreti" che ha portato. Sul clima "poteva andare peggio, i segnali andavano in questa direzione. Adesso siamo in grado di fare della Cop26 un altro successo". Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, in conferenza stampa a Roma, in vista del summit di Glasgow co-presieduto dall'Italia.

Ore 18.22 - Macron: "Sul clima risultati concreti malgrado differenze" | Sul clima, al G20 "malgrado le differenze che si sono manifestate nei negoziati, abbiamo creato una convergenza e possiamo avere risultati concreti". Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, in conferenza stampa al G20, invitando a guardare alla situazione di quattro anni fa.

LEGGI ANCHE: Draghi: "Su clima agire ora per evitare disastro"

GUARDA ANCHE - Francia-Regno Unito, tensioni post Brexit nella Manica

Ore 18.02 - Draghi: "Impegno su emissioni zero è più verso il 2050" | Draghi: "Impegno su emissioni zero è più verso il 2050. Nel comunicato non è così preciso, ma prima era assente"

Ore 17.57 - Draghi: "Fatto passo avanti, risultato straordinario" | "E' facile suggerire cose difficili, difficile è eseguirle. Quello che ha fatto il G20 è un risultato straordinario che poteva essere raggiunto solo in un contesto multilaterale. Quello che stiamo facendo oggi è un passo avanti in situazione difficile". Lo ha detto il premier Mario Draghi, in conferenza stampa al termine del G20.

Ore 17.51 - Johnson: "Se Glasgow fallisce, fallisce tutto" | "Sarò chiaro, se fallisce Glasgow fallisce tutto". Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson con riferimento alla Cop26, in conferenza stampa in chiusura del G20 a Roma. "Abbiamo fatto progressi in questo G20 ma abbiamo ancora strada davanti", ha aggiunto, "c'è bisogno di volontà politica".

Ore 17.43 - Draghi: "Cina si è avvicinata sul clima, non era scontato" | "Dalla Cina fino a pochi giorni fa mi attendevo un atteggiamento più rigido, c'è stata la volontà di cogliere un linguaggio più rivolto al futuro che al passato". Lo detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa al termine del G20 rispondendo ad una domanda sul clima. "La Russia e la Cina hanno accettato l'evidenza scientifica degli 1,5 gradi, che comporta notevolissimi sacrifici, non sono impegni facili da mantenersi. La Cina produce il 50% dell'acciaio mondiale, molti impianti vanno a carbone, è una transizione difficile".

GUARDA ANCHE - G20, Ue-Usa: fine della guerra dei dazi, sepolta l'era Trump

Ore 17.35 - Draghi: "Papa alleato su clima e conservazione Terra" | "Papa Francesco è un alleato non solo del G20 ma per tutto ciò che concerne il clima e la conservazione della Terra". Lo ha detto il premier Mario Draghi, in conferenza stampa al termine del G20, rispondendo ad una domanda in proposito.

Ore 17.32 - Draghi: "Tenuti vivi sogni, c'è impegno ad esser concreti" | "In cosa siamo riusciti? E' un summit di successo nel senso di mantenere vivi i nostri sogni, impegnarci a ulteriori provvedimenti, stanziamenti di denaro, ulteriori promesse di riduzione. Negli ultimi mesi sembrava che i Paesi emergenti non avessero nessuna intenzione di prendere altri impegni". Lo dice il premier Mario Draghi nella conferenza stampa conclusiva del G20. "Il successo finale viene formulato poi sulla base di quello che facciamo e non di quello che diciamo. Impegno collettivo a essere più concreti e seri"

Ore 17.30 - Draghi: "G20 è stato un successo. Non è stato facile raggiungere questo accordo" | "Abbiamo gettato le basi per una ripresa più equa e trovato i nuovi modi per sostenere i Paesi nel mondo, 609 miliardi sulla base dei diritti speciali di prelievo sono dedicati per la prima volta ai Paesi più vulnerabili". Lo dice il premier Mario Draghi nella conferenza stampa conclusiva del G20.

Ore 17.20 - Si chiude il G20, Palazzo Chigi posta il documento finale | "Con l'adozione della G20 Rome Leaders' Declaration si è concluso il #G20RomeSummit". Lo scrive Palazzo Chigi su Twitter, postando la dichiarazione finale dei leader.

Ore 17.04 - COP26, Greta Thunberg: "Per i leader clima non è ancora reale priorità" | L'obiettivo di contenere il surriscaldamento della Terra entro 1,5 gradi in più "è in teoria possibile", ma finora i leader del pianeta "hanno evitato d'intraprendere un'azione reale" e questo dimostra come "il cambiamento climatico non sia una vera priorità attuale" per loro. Lo ha denunciato alla Bbc l'attivista svedese Greta Thunberg, arrivata ieri sera a Glasgow. Greta ha anche giustificato "la rabbia" della gente, fintanto che la protesta non diventa violenza, mentre ha elogiato la regina Elisabetta.

GUARDA ANCHE - G20, Biden e von der Leyen annunciano storico accordo

Ore 16.43 - Draghi sul clima: "Italia triplica impegno, 1,4 mld anno" | "Continuiamo l'impegno nella lotta al cambiamento climatico. I Paesi del G20 si sono impegnati a mantenere l'obiettivo di 1,5 gradi con una serie di interventi immediati. Abbiamo deciso di lasciarci alle spalle il carbone e di eliminare i finanziamenti entro il 2021. Tutti i Paesi del G20 si impegneranno a emissioni zero entro la metà del secolo. Sono lieto di annunciare che l'Italia triplicherà il suo impegno finanziario a 1,4 miliardi di dollari all'anno per i prossimi 5 anni". Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi a conclusione del G20.

Ore 16.30 - Draghi: "Il G20 ha riempito di sostanza il bla bla bla" | "In questo vertice abbiamo fatto sì che i nostri sogni sono ancora vivi ma adesso dobbiamo accertarci di trasformarli in fatti. Voglio ringraziare gli attivisti che ci mantengono sulla rotta giusta. Molti dicono che sono stanchi del bla bla, io credo che questo summit sia stato pieno di sostanza. Abbiamo riempito di sostanza le parole". Lo ha detto il premier Mario Draghi nel suo discorso conclusivo del G20. Tra poco la conferenza stampa finale. 

GUARDA ANCHE: Ora "la palla" passa alla COP26

Ore 16.15 - Macron, Rutte e Modi si congratulano per Presidenza italiana del G20 | Durante lo svolgimento della terza sessione del G20, incentrata sul tema dello sviluppo sostenibile, il Primo ministro indiano Narendra Modi ha ringraziato e lodato l’Italia per "aver preso l’iniziativa di organizzare, per la prima volta, un vertice dedicato allo sviluppo sostenibile" Anche il Primo ministro olandese Mark Rutte e il presidente francese Macron hanno rinnovato le congratulazioni al Presidente Draghi.

Ore 15.48 - G20, Guterres: "Speranze disattese ma almeno non sepolte" | "Mentre accolgo con favore la conferma degli impegni del G20 per soluzione globali, lascio Roma con le mie speranze disattese, ma almeno non sono state sepolte". Così su Twitter il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres.

Ore 15.25 - G20, Lavrov sul clima: "Obiettivo 2050? La Russia ne ha un altro" | Il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, a proposito dell'accordo sul clima è intervenuto al G20 dicendo: "Il 2050 non è un numero magico, se questa è l'ambizione dell'Ue, altri Paesi hanno altre ambizioni. La Russia cercherà di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2060".

IN PRIMO PIANO:

Ore 14.50 - G20, Putin: "Russia adempie obblighi su lotta a cambiamento climatico" | Il presidente russo, Vladimir Putin, è intervenuto al G20 in video-conferenza e ha detto: "Il nostro Paese partecipa attivamente agli sforzi internazionali per salvaguardare il clima. Noi rispettiamo tutti gli impegni presi nel quadro della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e dell'Accordo di Parigi".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20 a Roma, l'accordo sulle emissioni e per la minimum tax

Ore 14.35 - G20, Merkel: "Sul clima più ambiziosi dell'accordo di Parigi" | La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha detto: "Stiamo mandando un messaggio molto chiaro: siamo ancora più ambiziosi rispetto all'Accordo di Parigi". Merkel ha ricordato "l'importanza cruciale" di questo G20 che "avviene alla vigilia della Cop26".

LEGGI ANCHE: C'è un'intesa sul clima. L'appello di Draghi: "Le divergenze non riducano le ambizioni

Ore 14.15 - Biden-von der Leyen: via i dazi tra Usa e Ue su alluminio e acciaio | Il presidente americano, Joe Biden, e la leader Ue, Ursula von der Leyen, hanno annunciato la rimozione immediata da parte degli Usa dei dazi sull'acciaio e sull'alluminio europei. La commissione Ue proporrà di fare lo stesso verso quelli Usa.

Ore 13.55 - G20, Biden: "Usa e Ue combatteranno insieme le sfide del 21esimo secolo" | Il presidente degli Stati Uniti d'America, Joe Biden, dopo aver incontrato a Roma la presidente Ue, Ursula von der Leyen, ha detto: "Europa e Stati Uniti sono e saranno buoni amici e continueranno a collaborare per le sfide del 21esimo secolo".

Ore 13.40 - G20: su taglio emissioni si terrà conto delle realtà nazionali | Nel comunicato finale del G20 si legge: "Ci impegniamo a ridurre significativamente le nostre emissioni collettive di gas serra, tenendo conto delle circostanze nazionali e rispettando gli impegni presi da ogni Paese".

Ore 13.20 - G20: ridurre a 100 giorni lo sviluppo dei vaccini per le pandemie | I leader del G20 si impegneranno a sostenere gli sforzi per ridurre a 100 giorni il periodo necessario per sviluppare nuovi vaccini, farmaci e test in caso di nuove pandemie. Lo prevede il comunicato finale del G20. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20: intesa per contenere il surriscaldamento globale a 1,5 °C

Ore 13.00 - G20: stop ai finanziamenti alle centrali a carbone nel 2021 | I Paesi del G20 termineranno entro l'anno i finanziamenti a nuove centrali a carbone. Lo prevede la bozza della Dichiarazione finale del vertice.

Ore 12.45 - G20, Draghi: "Visioni diverse non riducano le ambizioni sul clima" | In apertura della sessione del G20 sul cambiamento climatico, il premier italiano Mario Draghi ha detto: "In questa stanza abbiamo opinioni diverse su quanto rapidamente dobbiamo iniziare ad agire e sulla velocità con cui dobbiamo cambiare rotta. Le economie emergenti provano risentimento per i Paesi ricchi, per quanto hanno inquinato in passato, e chiedono aiuti finanziari per essere sostenuti in questa transizione. Si chiedono anche se gli impegni che prenderemo siano davvero credibili, visti i fallimenti precedenti. Dobbiamo ascoltare queste preoccupazioni e agire di conseguenza ma non possiamo sacrificare la nostra ambizione collettiva".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20, Principe Carlo: sul clima abbiamo un'enorme responsabilità

Ore 12.30 - G20 Roma: nella bozza finale c'è fondo clima da 100 miliardi | Secondo quanto hanno reso noto fonti diplomatiche, il documento finale del G20 conferma il fondo per il clima da 100 miliardi per il sostegno ai Paesi in via di sviluppo. 

LEGGI ANCHE: Com'è andato il vertice bilaterale tra Erdogan e Biden al G20

Ore 12.20 - G20: riprese le proteste degli ambientalisti a Roma | Alcuni attivisti del Climate Camp per il G20 di Roma sono simbolicamente incatenati alla cancellata del Foro di Traiano con dei cartelli con su scritto "Crisi climatica ed ecologica, i Governi hanno fallito". Bloccato il traffico nel centro della Capitale.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20, Draghi: lotta al climate change è la sfida del nostro tempo

Ore 11.59 - G20, Draghi sul clima: "Vinciamo o falliamo insieme" | Il premier Mario Draghi è intervenuto alla sessione di lavoro del G20 su "Cambiamento climatico e ambiente", dicendo: "Vinciamo o falliamo insieme. Come G20 abbiamo la responsabilità di mostrare la nostra leadership e guidare il mondo verso un futuro più sostenibile".

Ore 11.52 - G20 Roma, intesa sul clima: tetto entro 1,5 gradi | Al G20 di Roma è stato trovato l'accordo sul tetto massimo di 1,5 gradi per il riscaldamento globale. Secondo fonti dell'Eliseo, inoltre, la dichiarazione finale del G20 fa riferimento alla scadenza "di metà del secolo" per raggiungere il traguardo delle emissioni zero.

Ore 11.40 - G20: ok di Macron e Johnson a una de-escalation sul nodo pesca | Fonti dell'Eliseo hanno riferito che il presidente francese, Emmanuel Macron, e il premier britannico, Boris Johnson, hanno deciso di mettere in atto "nei prossimi giorni" delle misure che portino alla de-escalation sulle "tensioni importanti" tra i due Paesi, in merito alle licenze di pesca nella Manica.

LEGGI ANCHE: G20 Roma, Draghi: "Su clima agire ora per evitare disastro"

Ore 11.26 - Draghi: "Servono tagli immediati alle emissioni" | A un evento a margine del G20, il premier Mario Draghi ha detto: "L'ultimo rapporto del gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici mostra che dobbiamo effettuare tagli immediati, rapidi e considerevoli alle emissioni per evitare conseguenze disastrose. Alcuni di noi si chiedono perché spostiamo il nostro obiettivo da 2 gradi a 1,5 gradi. Come mai? Perché lo dice la scienza".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20 al via la seconda giornata: accordo sul clima a rischio flop

Ore 11.15 - G20, Trudeau: "Azione per il clima non può essere rinviata" | Il primo ministro del Canada, Justin Trudeau, ha scritto su Twitter: "Il cambiamento climatico non può essere negato. E l'azione per il clima non può essere rinviata. Lavorando insieme ai nostri partner, dobbiamo affrontare questa crisi globale con urgenza e ambizione. Questo è il fulcro del summit G20 di oggi".

Ore 10.55 - G20 Roma, Draghi: "Su clima agire ora o rischiamo di fallire" | Il premier Mario Draghi, al panel sul "Ruolo del settore privato nella lotta ai cambiamenti climatici" che apre la seconda giornata del G20, ha detto: "La lotta al clima è la sfida del nostro tempo. O agiamo ora e affrontiamo i costi della transizione, e riusciamo a renderla più sostenibile, oppure rinviamo e rischiamo di pagare dopo un prezzo più alto e il fallimento".

LEGGI ANCHE: "Avete una responsabilità schiacciante sul clima". Il discorso del principe Carlo ai leader del G20

Ore 10.32 - G20: al via il vertice bilaterale tra Johnson e Macron | E' iniziato a Roma uno dei vertici bilaterali più delicati del G20: quello tra il primo ministro britannico, Boris Johnson, e il presidente francese, Emmanuel Macron. I rapporti tra Londra e Parigi si sono fortemente deteriorati per via dello scontro sulla pesca e sul contrasto all'immigrazione nel Canale della Manica, nonché per la polemica sull'alleanza anti-cinese "Aukus" tra Usa, Regno Unito e Australia, della quale il ministro degli Esteri francese, Jacques Le Drian, bollò Johnson come "ruota di scorta".

Ore 10.15 - G20, Macron: "Dare il massimo sul clima" | Il presidente francese Emmanuel Macron, in merito ai negoziati sul clima ha detto al Journal de Dimanche: "E' il momento a Roma di fare il massimo affinché i membri del G20 contribuiscano in modo utile alla Cop26 di Glasgow". Macron ha aggiunto: "Nelle ultime ore, alcuni Stati minacciavano la defezione. Ma c'è stato un lavoro diplomatico di due anni. E la cooperazione tra l'Europa, gli Usa e la Cina è stata assolutamente essenziale".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20, leader: per ripresa equa abbattere disuguaglianze su vaccini

Ore 9.50 - G20: i leader lanciano la monetina nella Fontana di Trevi | I leader del G20 sono arrivati a Fontana di Trevi per una passeggiata. Hanno fatto uno scatto davanti al celebre monumento romano e lanciato la monetina, come da tradizione. A guidare il gruppo c'è il presidente del Consiglio, Mario Draghi. Ingenti le misure di sicurezza attorno alla Fontana. Dopo il lancio della monetina, la cancelliera tedesca Angela Merkel, sorridendo, si è sciacquata le mani nella Fontana.

LEGGI ANCHE: G20 Roma, ultima giornata di vertice: l'agenda

Ore 9.21 - G20: il principe Carlo farà un appello per il clima | E' previsto per questa mattina l'appello per il clima del Principe di Galles al G20. Carlo è impegnato da anni a difesa dell'ambiente, in particolare contro i cambiamenti climatici, ed è Roma da ieri, dove ha partecipato a un ricevimento e a una cena organizzata al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

IN PRIMO PIANO:

Ore 9.00 - Papa Francesco: "Seguiamo la guida dei più piccoli" | In una lettera pubblicata sul Corriere della Sera, papa Francesco esorta a "seguire la guida" dei più piccoli nell'affrontare la sfida climatica e non solo. Nel testo inedito, prefazione al libro "Laudato si'", il Pontefice spiega come "le crisi" siano "anche finestre di opportunità per riconoscere e imparare dagli errori del passato, per cambiare le cattive abitudini. E' tempo di agire insieme".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Mattarella "Conseguenze amare dall'indebolimento del multilateralismo"

G20 ROMA - TUTTE LE NOTIZIE DI SABATO 30 OTTOBRE

Ore 22.30 - G20, Francia-India: "convergenza" su Indo-Pacifico | Fonti dell'Eliseo hanno riferito che nel vertice bilaterale tra il presidente francese, Emmanuel Macron, e il primo ministro indiano, Narendra Modi, è emersa "una grande convergenza" su una strategia indo-pacifica con "fiducia, indipendenza e unità quali principi guida".

LEGGI ANCHE: Dombrovskis annuncia l'accordo Ue-Usa stop dazi su acciaio e alluminio

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20, via libera alla tassa globale sulle società

Ore 22.00 - G20, Usa-Ue: accordo su acciaio e alluminio | A margine del G20, l'amministrazione del presidente americano, Joe Biden, ha raggiunto un accordo con i dirigenti della Ue per eliminare alcune tariffe sull'importazione di acciaio e alluminio. La segretaria al commercio americana, Gina Raimondo, ha spiegato che l'intesa consente che "limitati volumi" di acciaio e alluminio entrino negli Usa senza dazi. In cambio Bruxelles lascerà cadere i suoi dazi sulle merci americane.

LEGGI ANCHE: G20 Roma, salmone e verdure di Castelporziano: il menù di Mattarella per i leader

Ore 21.45 - Macron: "Con l'Africa condividiamo tante sfide" | Il presidente francese, Emanuel Macron, a Roma per il G20, ha scritto su Twitter: "In questioni di economia, mobilità, sicurezza ed ecologia, condividiamo tante sfide! Sì, il partenariato Europa-Africa sarà uno degli obiettivi della Presidenza francese del Consiglio dell'Unione europea. La data è fissata: primo semestre 2022".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20 Roma, le first lady al Colosseo

Ore 21.35 - Mattarella: tocca noi l'impresa di una svolta decisiva | Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha detto: "Non dobbiamo consegnare a chi verrà dopo di noi un pianeta solcato da conflitti, le cui risorse siano state dilapidate, il cui ecosistema sia stato compromesso per l'egoismo di chi è stato incapace di coniugare la legittima aspirazione alla crescita economica e sociale con l'esigenza di tutelare ciò che non ci appartiene. Perché a nostra volta l'abbiamo ricevuto dalle precedenti generazioni. Tocca a noi l'impresa di imprimere una svolta decisiva per superare questi fardelli".

Ore 21.20 - Mattarella ai leader: "Risposte non più procrastinabili" | Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al brindisi al Quirinale per la cena in occasione del G20 ha detto: "La Repubblica Italiana ha accolto quest'impegno con senso di responsabilità, consapevole di un contesto internazionale sempre più multiforme, gravato inoltre dalla pandemia. Numerose le urgenze di fronte alle quali ci troviamo. Le risposte non sono procrastinabili".

LEGGI ANCHE: Sì del G20 alla Global Tax. Intesa "storica" ma annacquata dai compromessi

Ore 20.35 - Biden-Erdogan: domenica l'incontro a Roma | Il presidente americano, Joe Biden, incontrerà domenica a Roma il capo del governo turco, Recep Tayyip Erdogan. Lo ha reso noto una fonte Usa. L'incontro tra i due leader era stato inizialmente previsto durante i prossimi lavori della Cop26. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20, l'arrivo di Angela Merkel a Roma

Ore 20.00 - Russia e Cina chiedono un summit dei cinque Grandi dell'Onu | In un incontro a margine del G20, il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, e il suo omologo cinese, Wang Yi, hanno chiesto di convocare al più presto un vertice dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite "per cercare una risposta efficace alle attuali sfide e minacce globali".

Ore 19.05 - Leader Usa ed europei: "Con Iran intesa possibile, ma cambi rotta" | Al termine dell'incontro a quattro sull'Iran, i leader di Usa, Gran Bretagna, Francia e Germania hanno dichiarato in un comunicato congiunto: "Siamo convinti che resti possibile raggiungere rapidamente e applicare un'intesa per il ritorno al rispetto" dell'accordo sul nucleare iraniano e di "prevedere la rimozione delle sanzioni" all'Iran. "Questo sarà possibile solo se l'Iran cambia rotta".

Ore 18.36 - India: pronti a produrre 5 miliardi di vaccini | Il ministro degli Esteri indiano, Harsh Vardhan Shringla, ha detto: "Siamo pronti a produrre 5 miliardi di vaccini entro la fine del prossimo anno. Questi saranno disponibili non solo per i nostri cittadini, ma per il resto del mondo e questo è il nostro contributo a ridurre la disparità dei vaccini, in particolare per il mondo in via di sviluppo".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: G20, leader: per ripresa equa abbattere disuguaglianze su vaccini

Ore 18.05 - Colloquio Draghi-Erdogan: rafforzare i rapporti | Palazzo Chigi ha reso noto che il colloquio tra il premier Mario Draghi e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan "si è concentrato sulle sfide globali al centro della presidenza italiana del G20, nonché sul partenariato bilaterale e le opportunità di un suo ulteriore rafforzamento. Al centro del costruttivo scambio di vedute anche le relazioni Ue-Turchia, la crisi afghana e la stabilità nel Mediterraneo, con particolare attenzione per gli sviluppi del processo politico intra-libico". 

LEGGI ANCHE: G20 Roma, corteo a Bocca della Verità: "La storia si può cambiare"

Ore 17.45 - Nella bozza del G20 impegni vaghi sul clima | Secondo quanto trapela da una bozza del comunicato finale confermata da fonti Ue, il G20 confermerà l'intenzione di limitare il global warming a 1,5 gradi, ma eviterà di indicare impegni stringenti. 

Ore 17.10 - Biden: "Consenso su minimum tax rimodella l'economia globale" | Il presidente Usa, Joe Biden, ha scritto su Twitter: "Qui al G20, i leader che rappresentano l'80% del PIL mondiale, sia alleati che concorrenti, hanno espresso chiaramente il loro sostegno a una forte minimum tax globale. Questo è più di un semplice accordo fiscale: è la diplomazia che rimodella la nostra economia globale e fornisce risultati per le nostre persone".

GUARDA ANCHE: Le immagini dall’alto della manifestazione di Roma contro il G20

Ore 16.40 - G20, stretta di mano tra Erdogan e von der Leyen | A margine del G20 la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha incontrato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan. E' la prima volta che si incontrano dopo il caso della "sedia mancante": ad aprile, nella riunione ad Ankara con Erdogan e il presidente del Consiglio Ue Charles Michel, von der Leyen rimase per diversi minuti senza un posto dove sedersi.

Ore 15.58 - Draghi: "La ripresa non può essere rapida ed equa senza donne" | Il premier Mario Draghi, nel suo intervento al panel sul supporto alle donne, ha detto: "L'Italia ha messo l'empowerment femminile al centro del G20. Non ci può essere ripresa rapida, equa e sostenibile se ci dimentichiamo la metà del mondo".

Ore 15.14 - G20, cortei di protesta: "Stop brevetti, vaccino è diritto globale" | "Stop brevetti, vaccino è diritto globale". E ancora: "No profit on Pandemic". Sono questi gli striscioni di alcuni studenti presenti al corteo contro il G20 che è partito da piazzale Ostiense in direzione Bocca della Verità, centro di Roma. Il corteo è accompagnato da un costante rullo di tamburi. In fondo alcuni manifestanti hanno acceso torce e fumogeni.

GUARDA ANCHE - G20 Roma, grandi confronti su clima, economia e pandemia

Ore 14.50 - Fonti: leader uniti sul target 70% vaccinati nel mondo nel 2022 | "Per conseguire pienamente l'obiettivo di una vera ed equa ripresa, tutti i leader hanno sostenuto che è necessario abbattere le diseguaglianze tra Paesi ad alto e basso reddito nella disponibilità e nella distribuzione dei vaccini". Lo spiegano fonti diplomatiche, dopo la prima sessione di lavoro del G20. L'obiettivo posto dall'Organizzazione mondiale della sanità prevede di vaccinare almeno il 40% della popolazione globale entro il 2021 e almeno il 70% entro il 2022. 

Ore 14.28 - G20, Putin chiede il riconoscimento del vaccino Sputnik | Il presidente russo, Vladimir Putin, ha chiesto ai Paesi del G20 di accelerare il reciproco riconoscimento dei reciproci vaccini contro il coronavirus. L'esortazione è arrivata al vertice G20 in videoconferenza.

LEGGI ANCHE: Vaccini, l'appello di Harry e Meghan ai potenti del G20

Ore 14.20 - Merkel: "Idea splendida medici e operatori con noi nella foto" | "Nella foto di gruppo, non eravamo soli. Medici e primi soccorritori erano con noi. È stata un'idea meravigliosa. Siamo consapevoli dei loro servizi alla società". Lo ha sottolineato la cancelliera tedesca Angela Merkel, lodando l'iniziativa adottata nel corso della foto di famiglia dei leader del G20 in corso a Roma.

GUARDA ANCHE - G20, foto di gruppo con medici e operatori sanitari

Ore 14.10 - Putin: "Bisogna sostenere azione Oms, non il contrario" | "La lotta alla pandemia impone un miglioramento dei servizi sanitarie e della cooperazione tra i Paesi e dunque il dell'Oms è ancora più critico: le sue attività hanno bisogno di sostegno globale, non si può ostacolare il suo lavoro, su questo punto sono d'accordo con il presidente francese Macron". Lo ha detto il presidente Vladimir Putin intervenendo al G20 in teleconferenza.

Ore 14.02 - Putin al G20: "Serve riconoscimento reciproco Green pass" | Vladimir Putin ha invitato il G20, intervenendo in video conferenza, a lavorare sul riconoscimento reciproco dei certificati di vaccinazione.

LEGGI ANCHE: G20 Roma, chi sono i partecipanti

GUARDA ANCHE - Papa Francesco ha ricevuto il premier indiano Modi

Ore 13.27 - Macron: "Aumentare gli sforzi per superare insieme il Covid-19" | "La Francia ha già condiviso circa 67 milioni di dosi di vaccini con i Paesi vulnerabili. Entro la metà del 2022 avremo raggiunto i 120 milioni di dosi. Partner del G20, aumentiamo i nostri sforzi. Solidarietà, trasparenza, partnership produttive: è insieme che supereremo il virus". È il messaggio postato su Twitter dal presidente francese, Emmanuel Macron che partecipa al G20 in corso a Roma.

LEGGI ANCHE: G20, la storica ambientalista Mariagrazia Midulla: "Sul clima tutti hanno da perdere tutto"

LEGGI ANCHE:

Ore 12.50 - G20: Macron ospita vertice informale Ue-Unione Africana | Si terrà questo pomeriggio un vertice informale tra Unione Europea e Unione Africana a Palazzo Farnese, sede dell'ambasciata francese. Il vertice è stato organizzato dal presidente francese, Emmanuel Macron, allo scopo di rafforzare i legami tra i due blocchi, in una fase che vede Cina e Turchia sempre più protagonisti nel continente.

Ore 12.45 - G20: endorsment dei leader alla minimun tax globale | I leader del G20 sosterranno l'accordo Ocse sulla minimum tax globale per le multinazionali con aliquota al 15% e s'impegneranno ad attuarla entro il 2023. E' quanto si legge nella bozza delle conclusioni della due giorni di vertice a Roma presieduta da Mario Draghi. "Chiediamo al quadro inclusivo Ocse/G20 di sviluppare rapidamente le regole e gli strumenti multilaterali concordati, al fine di garantire che le nuove regole entrino in vigore a livello globale nel 2023".

Ore 12.23 - Draghi: "Italia ha lavorato per ripresa più equa" | "Come presidenza del G20, l'Italia ha lavorato per promuovere una ripresa più equa. Il Global Health Summit di Roma ha visto Paesi e aziende impegnarsi generosamente per fornire vaccini ai Paesi più poveri: dobbiamo essere sicuri di onorare le promesse. Abbiamo raggiunto un accordo storico per un sistema di tassazione internazionale più equo ed efficace. Abbiamo supervisionato l'allocazione di 650 miliardi di dollari come nuovi Diritti Speciali di Prelievo e abbiamo promosso la possibilità di redistribuirli ai Paesi che ne hanno più bisogno". Lo dice il premier Mario Draghi aprendo il G20 di Roma.

GUARDA ANCHE - G20, gli occhi del mondo su Roma

Ore 12.16 - Draghi: "Il multilateralismo è l'unica risposta possibile" | "Il multilateralismo è la migliore risposta ai problemi che vediamo oggi. In molti sensi è l'unica risposta possibile, dalla pandemia, al clima, alle tassazioni. Non è una opzione. Dobbiamo superare le nostre differenze e ritrovare lo spirito di questo consesso". Lo dice il premier Mario Draghi aprendo il G20 di Roma, con un discorso in occasione del primo panel, 'Global Economy and Global Health'.

GUARDA ANCHE - Clima, il tempo sta scadendo

Ore 11.57 - Nella foto di gruppo dei leader entrano gli operatori sanitari | Un omaggio al loro impegno, in trincea dal primo momento nella lotta al Coronavirus. Dopo la tradizionale photo opportunity dei Grandi del mondo, a Roma per il G20, medici e infermieri irrompono a sorpresa sulla scena. Si posizionano accanto ai big del pianeta sorridenti, ora che il peggio sembra ormai alle spalle. Applauso sentito dei leader.

Ore 11.10 - Erdogan arrivato alla Nuvola, prima stretta di mano con Draghi | Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è arrivato alla Nuvola per il vertice del G20 dove è stato accolto dal presidente Mario Draghi. Si è trattato della prima stretta di mano tra i due leader dopo le tensioni seguite alle dichiarazioni di Draghi, che nello scorso aprile definì il presidente turco "un dittatore". Tra i due c'era stato un colloquio telefonico.

Ore 10.51 - Johnson a Draghi: "Hai fatto un gran lavoro" | "Congratulazioni per il tuo G20. Lo hai gestito brillantemente, hai fatto un gran lavoro", ha detto, secondo fonti italiane, Boris Johnson al premier Mario Draghi nel corso del bilaterale che ha preceduto l’inizio del vertice.

GUARDA ANCHE - Chi è Boris Johnson?

Ore 10.30 - Johnson: "chiederò azioni ambiziose su clima" | "Il G20, che riunisce i Paesi che contribuiscano maggiormente al riscaldamento globale, è la chiave per sbloccare l'azione globale sul cambiamento climatico. Questo fine settimana al G20 in Italia chiederò passi ambiziosi su carbone, automobili, fondi e alberi che costruiranno l'economia della neutralità carbonica del futuro". Lo ha scritto su Twitter il primo ministro britannico, Boris Johnson, arrivato alla Nuvola a Roma per partecipare al vertice.

Ore 11.15 - Modi invita il Papa in India | Il premier indiano Narendra Modi ha invitato papa Francesco a recarsi in visita in India. Lo scrive lo stesso Modi su Twitter: «Ho avuto un incontro molto caloroso con papa Francesco. Ho avuto la possibilità di discutere su diversi temi insieme a lui e l’ho invitato a venire in India».

Ore 10.49 - Draghi accoglie ministro Esteri Cina | Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha approfittato del saluto di accoglienza del premier Mario Draghi alla Nuvola per un breve colloquio. Saluto con la mano sul cuore per i due leader, mentre Wang Yi si è tolto la mascherina e l’ha messa nella tasca interna della giacca per la foto.

Ore 10.37 - La cancelleria tedesca Merkel arrivata a Roma | La Cancelliera tedesca Angela Merkel è a Roma per il summit del G20. L’aereo speciale della Bundesrepublik, con a bordo la Cancelliera, è atterrato all’aeroporto di Fiumicino poco prima delle 10.30.

GUARDA ANCHE - L'arrivo di Angela Merkel al G20 di Roma

Oltre 9.50 - Draghi accoglie i leader alla Nuvola: oggi bilaterali con Johnson, Erdogan e Trudeau | Il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi ha iniziato ad accogliere i leader alla Nuvola per il G20. Tra i primi ad arrivare la direttrice generale del Wto Ngozi Okonjo-Iweala e il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus. Il primo bilaterale che apre il G20 del premier Mario Draghi, padrone di casa al summit di Roma, è quello con il premier del Regno Unito Boris Johnson, al via ora. Alle 14 Draghi terrà l’atteso incontro con il Presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdoğan, dunque alle 14.35 vedrà il primo ministro canadese, Justin Trudeau.

GUARDA ANCHE - La sfida esistenziale sul clima al G20 di Roma

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli