G20: Xi si lamenta con Trudeau per fuga di notizie su incontro bilaterale

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Giakarta, 16 nov. (Adnkronos/Dpa) – Il presidente cinese Xi Jinping si è lamentato con il primo ministro canadese Justin Trudeau per la mancanza di riservatezza riguardo i colloqui bilaterali di ieri a margine del vertice del G20 in corso a Bali, in Indonesia. "Tutto ciò di cui abbiamo discusso ieri è trapelato sui giornali e non in modo appropriato", ha detto Xi a Trudeau, aggiungendo che "se c'è sincerità, assumeremo un atteggiamento di rispetto reciproco per condurre il dialogo. Altrimenti, il risultato non è facile da dire".

"In Canada crediamo nel dialogo libero, aperto e franco", ha ribattuto Trudeau. "Continuiamo a cercare di lavorare insieme in modo costruttivo, ma ci saranno cose su cui non saremo d'accordo", ha detto ancora il premier canadese. Non soddisfatto e prima di stringere la mano a Trudeau e andarsene, Xi ha risposto: "Creiamo le condizioni".

I colloqui di ieri tra Xi e Trudeau sono stati i primi tra i due leader in più di tre anni, ma non hanno avuto lo status di incontro ufficiale. I media hanno riferito che il premier canadese si sia lamentato con il presidente cinese per l'ingerenza di Pechino nella democrazia canadese.