G7, il saluto di Melania Trump a Justin Trudeau: il bacio equivoco

melania trump

Dove altro potersi sbizzarrire se non sui social? Specialmente poi se nel mirino dei commenti e dei tweet in rete ci sono personaggi illustri e di fama mondiale come la first lady Melania Trump, suo marito nonché il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e “il terzo incomodo”, il Primo Ministro canadese Justin Trudeau. Nessun tradimento -soltanto una bizzarra intesa che ha fatto scatenare gli utenti dei social network, in particolare Twitter. Il saluto a Biarritz, in Francia, dove si è tenuto il G7, tra Melania Trump e Justin Trudeau è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, quello dal quale sono fuoriusciti nuovi meme, commenti divertiti e battute più che sarcastiche.

VIDEO - In vino veritas? E se la vera notizia del G/ fosse lo sguardo tra Melania Trump e Justin Trudeau


G7, il saluto di Melania Trump a Trudeau

La foto che immortala il saluto tra la first lady americana e il primo ministro canadese ha fatto il giro del mondo sfidando ogni jet lag: Melania Trump sembra stregata alla vista di Justin Trudeau. Il suo sguardo pare (fin troppo?) sognante e sembra essersene accorta anche Brigitte, la moglie di Emmanuel Macron che ha assistito alla (rapida) scena. Chissà se lo ha notato anche Donald Trump, a un palmo di naso tra i due. Non sarebbe la prima (e neanche la prima volta) che una Trump faccia gli occhi dolci al primo ministro canadese: anche la figlia di Melania e del Presidente Usa, Ivanka, era stata immortalata mentre guardava Trudeau in maniera nient’affatto indifferente.

Intanto le risate online sono garantite: non si può affatto non sorridere alla vista di alcuni commenti sul web che ironizzano sulla vicenda; c’è chi non perde occasione neanche per fare un po’ di sana ironia politica. “Trovatevi una donna che vi guardi così”, con palese riferimento allo sguardo di Melania o “Penso che dovresti costruire un muro tra Melania e Trudeau” tra i tweet preferiti.

VIDEO - Bolsonaro offende Brigitte. Macron: “Irrispettoso verso le donne”