G7, Johnson: "A Ucraina resistenza strategica necessaria a cambiare le cose"

(Adnkronos) - I leader dei Paesi del G7 hanno deciso di "offrire all'Ucraina la resistenza strategica di cui ha bisogno per cercare di spostare l'equilibrio delle forze in campo", ha commentato il Premier britannico Boris Johnson, a margine del vertice.

Questo è quello che Volodymir Zelenzy vuole che noi facciamo, ha aggiunto. In una intervista a Sky News, Johnson ha anche detto di non credere che "non arriveremo a questo", vale a dire a una guerra con la Russia, commentando le parole del capo di stato maggiore, generale Patrick Sanders, per cui "la Gran Bretagna si trova di fronte a un momento come il 1937". I leader G7 lavorano con molto impegno per limitare il conflitto, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli