G7, leader finanziari discutono su come risollevare economia globale da crisi

·1 minuto per la lettura
Il logo del G7 durante il summit del 2019 a Biarritz

LONDRA (Reuters) - I ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali dei paesi che compongono il G7 hanno discusso di come risollevare l'economa globale dalla crisi del coronavirus, secondo quanto dichiarato dal ministero delle Finanze britannico.

Il Regno Unito ospiterà quest'anno gli incontri del G7 e ha richiesto ai paesi del G7 di raggiungere un accordo su un approccio comune sulle imposte per i giganti tech entro la metà del 2021, una scadenza concordata dal più ampio gruppo del G20.

"I ministri e i governatori delle banche centrali hanno espresso le loro opinioni su come modellare e rispondere al meglio alle fasi della ripresa mondiale dal Covid-19, anche attraverso il sostegno ai lavoratori e alle imprese nella lotta contro la pandemia, assicurando allo stesso tempo la sostenibilità a lungo termine", ha detto il ministero delle Finanze britannico.

Roberto Gualtieri, ministro dell'Economia italiano, ha detto che i paesi del G7 si sono impegnati a proseguire l'azione concertata a sostegno dell'economia. "Il ritiro delle politiche di sostegno è prematuro", ha scritto su Twitter..

Il Regno Unito ha aggiunto che i funzionari hanno anche concordato che è necessario progredire nel raggiungimento di "una soluzione internazionale alle sfide fiscali poste dall'economia digitale".

I paesi hanno cercato di rilanciare gli sforzi per un approccio globale sulla tassazione dei giganti tech, prevalentemente americani, come Amazon and Google .

La questione è diventata un banco di prova per il ritorno di Washington alla cooperazione con il resto del mondo, sotto l'amministrazione del nuovo presidente Joe Biden.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)