Summit G7, Macron vuole presenza opposizione bielorussa, ma per Gb nessun piano

·1 minuto per la lettura
La leader bielorussa di opposizione Sviatlana Tsikhanouskaya fotografata a Helsinki, Finlandia

PARIGI (Reuters) -Il presidente francese Emmanuel Macron vorrebbe invitare l'opposizione bielorussa al prossimo vertice del Gruppo dei Sette che si terrà in Cornovaglia a giugno, se la Gran Bretagna sarà d'accordo.

Lo ha comunicato la presidenza francese.

"Il presidente è a favore (di tale invito), se i britannici sono d'accordo", ha detto un funzionario francese.

Tuttavia, una portavoce del governo britannico ha detto che non ci sono piani al momento per invitare "ulteriori partecipanti nazionali al Summit del G7", aggiungendo che i leader discuteranno "la pericolosa e scellerata condotta della Bielorussia".

I paesi occidentali sono pronti a mostrare il loro sostegno per l'opposizione al presidente bielorusso Alexander Lukashenko, dopo che le autorità a Minsk hanno costretto domenica all'atterraggio un aereo passeggeri per arrestare un giornalista dissidente a bordo del velivolo.

Macron ha incontrato Sviatlana Tsikhounskaya lo scorso settembre, diventando il leader occidentale di più alto profilo a far visita alla leader dell'opposizione bielorussa in esilio in Lituania.

L'invito francese al vertice del G7 è arrivato ieri quando i leader europei hanno concordato le sanzioni contro la Bielorussia.

(Tradotto da Alice Schillaci, Enrico Sciacovelli in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli