Gabriel Garko dopo il coming out: "Sto seriamente pensando a un figlio"

·1 minuto per la lettura
Gabriel Garko
Gabriel Garko

A quasi un anno dal suo coming out in diretta tv Gabriel Garko ha confessato che il suo sogno sarebbe quello di avere un figlio.

Gabriel Garko vuole un figlio

Solo alcuni mesi fa Gabriel Garko entrava nella casa del GF Vip 5 per confrontarsi con quella che tutti reputavano la sua ex, Rosalinda Cannavò, e l’attore aveva infine fatto in diretta tv il suo coming out. Stavolta Gabriel Garko ha dichiarato che il suo prossimo sogno da realizzare sarebbe quello di avere un figlio tutto suo: “Sono una persona estremamente realista ma sto tanto con la testa per aria. Vorrei un figlio. Ci sto pensando seriamente”, ha dichiarato. L’attore è sempre stato molto riservato per quanto riguarda la sua vita privata e oggi non è chiaro se sia single oppure no (secondo indiscrezioni sarebbe legato al collega attore Ivan Gray).

Gabriel Garko: la morte del padre

Di recente Gabriel Garko ha fatto i conti con la tragica scomparsa di suo padre, a cui era molto legato. Lo stesso attore ha condiviso la notizia con i fan sui social, dove ha scritto: “Ciao papà…Fai buon viaggio”. L’uomo era scomparso dopo aver combattuto a lungo contro una grave malattia e Gabriel Garko ha dichiarato che oggi proprio la malattia sarebbe una delle sue più grandi preoccupazioni.

Gabriel Garko: la vita privata

L’attore continua a mantenere il massimo riserbo per quanto riguarda la sua vita privata e non è chiaro se oggi al suo fianco vi sia qualcuno di speciale. In passato lo stesso Gabriel Garko ha ammesso di aver vissuto una storia d’amore con il collega attore Gabriele Rossi, con cui si era spesso mostrato insieme sui social. La storia tra i due si era conclusa in un nulla di fatto, ma i due erano riusciti a mantenere comunque buoni rapporti. “Ho amato tanto Gabriel. Ho voluto fortemente rimanere in buoni rapporti. Sforzandomi tanto e a caro prezzo”, ha dichiarato Gabriele Rossi, e ancora: “Io ero stato molto spaventato, Gabriel aveva 36 anni, erano gli anni in cui le sue fiction portavano uno share del 30% quindi il suo essere era molto ingombrante, io dai miei 19 anni mi faceva un po’ paura la sua vita, il suo mondo, e già percepivo che non ci fosse una comodità nel suo vivere”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli