Gabriele Puccia, l’ultimo video: “Mi sono perso. Chiedo scusa a tutti”

gabriele puccia

Gabriele Puccia, 27 anni, è il fisioterapista trovato morto nella notte fra il 30 e il 31 agosto scorsi. Il giovane, originario di Pegognaga, stava trascorrendo una settimana di vacanza sul lago di Garda. Nel corso di un’escursione con i suoi amici, però, sarebbe precipitato in un dirupo per oltre dieci metri. Ad allertare i soccorsi è stata la sorella di Gabriele che era in contatto WhatsApp con lui. Non sentendo più sue notizie, intorno alle 22 ha lanciato l’allarme: le ricerche si sono protratte per ore. Infine, il Soccorso Alpino di Verona ha rinvenuto il corpo del 27enne alle ore 3 in località Rio Mondrago, sui monti della Valpolicella. Nonostante il trasporto rapido in ospedale, il giovane ha riportato traumi letali. Sui social, però, Gabriele aveva lasciato un ultimo video prima di morire.

Morto Gabriele Puccia, l’ultimo video

Tra le 17 e le 18 di venerdì scorso, Gabriele Puccia aveva pubblicato un video sui social nel quale rivelava di essersi perso in montagna. “Non ricordo dove ho parcheggiato la macchina, magari riesco a trovare la via del ritorno” diceva. I carabinieri, nel corso delle ricerche avevano ritrovato la macchina a Malga Biancari. Da quella scoperta erano state spiegate 6 squadre di soccorritori che avevano perlustrato la zona. Inoltre, l’ex arbitro mantovano nel video precisava anche di non avere l’abbigliamento adatto per l’escursione: “Mi presento a fare un’escursione con un paio di scarpe da ginnastica normali”. Infine la frase agghiacciante: “Nel caso andasse tutto male, e qua faccio le corna, chiedo scusa a tutte le persone alle quali ho fatto del male, chiedo scusa a chi ho tradito”.