Gabrielli: "In Italia non c'è alcuna Spectre, gravissima la pubblicazione della lista di Mosca"

ELIANO IMPERATO / Controluce / Controluce via AFP

AGI - "Non esiste nessun Grande Fratello o Spectre in Italia, non si investiga sulle opinioni". Lo ha detto il sottosegretario di Stato con delega alla Sicurezza, Franco Gabrielli, nel corso di una conferenza stampa. La fuga di notizie sul bollettino sulla disinformazione è "una cosa gravissima".

Il bollettino sulla disinformazione "non è caduto dal cielo", è arrivato ai cronisti "da una mano solerte. Chi mi conosce sa che nulla resterà impunito". Lo ha detto il sottosegretario di Stato con delega alla Sicurezza.

Poi ha continuato: "Il nominativo dell'ex presidente della commissione Esteri del Senato, Vito Petrocelli, "non compare in nessun tipo di investigazione, come non compaiono i nominativi contenuti in questo bollettino. Un conto è riportare dichiarazioni, un conto svolgere una investigazione".

E ancora: "Avendo quotidiani rapporti con il presidente Draghi, non ho percepito particolari criticità", ha affermato Gabrielli rispondendo a una domanda su un presunto malumore del presidente del Consiglio rispetto alla diffusione del bollettino sulla disinformazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli