Gabry Ponte dimesso dall’ospedale: "È stata la settimana più terribile della mia vita"

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Gabry Ponte e il professor Rinaldi (Photo: instagram)
Gabry Ponte e il professor Rinaldi (Photo: instagram)

“Oggi mi dimettono e si conclude ufficialmente un capitolo che definirei senza troppi dubbi ‘la settimana peggiore della mia vita’. Me ne torno a casa ragazzi. Ci sentiamo presto per un sacco di cose belle”. A scriverlo sui suoi profili social è il produttore, dj e musicista Gabry Ponte, reduce da un’operazione al cuore avvenuta mercoledì 20 gennaio.

Ponte, che negli ultimi giorni aveva già ringraziato i fan per la vicinanza dimostratagli durante il ricovero, ha parlato del suo ritorno a casa ringraziando l’equipe dell’Ospedale Molinette. Nella foto postata su Instagram, infatti, il dj torinese posa con il professor Mauro Rinaldi, che ha effettuato l’intervento chirurgico. Il musicista era affetto da insufficienza mitralica severa e la valvola malata è stata riparata con un intervento toracoscopico mininvasivo.

“Con il professor Rinaldi, primario di cardiochirurgia. È lui che mi ha ‘riparato’ il cuore! Lui e la sua equipe fanno cose incredibili ogni giorno... Non avete idea! Voglio ringraziare tanto anche gli anestesisti e poi tutti gli altri medici, gli strumentisti, gli infermieri e gli OSS che lavorano qui in reparto”, ha scritto Ponte.

“Devo risolvere un problemino al cuore. Fatemi gli auguri e mandate tanta energia positiva”, erano state le parole con cui Gabry Ponte aveva annunciato di trovarsi in ospedale in attesa dell’operazione. E ancora: “Si tratta di un intervento un po’ complicato per cercare di risolvere un problemino che mi insegue ormai da tanti anni. Si tratta di una malattia congenita (leggasi difetto di fabbrica) che purtroppo è degenerativa”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.