Gabusi: fra 4 anni l'eporediese avrà trasporto pubblico elettrico

Prs

Torino, 17 set. (askanews) - Il Piemonte "intende valorizzare la proposta che prevede per tutto l'eporediese un futuro sostenibile a emissioni zero, condividendo il progetto per la valorizzare dell'intero territorio oltre che del suo capoluogo certificato sito Unesco". Lo ha assicurato l'assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Marco Gabusi, replicando in Consiglio regionale a una interrogazione dei consiglieri Alberto Avetta e Monica Canalis (Pd) che chiedevano se il progetto del trasporto pubblico locale previsto a emissioni zero sia compatibile con gli obiettivi di valorizzazione del sito Unesco di Ivrea (Torino). I due esponenti del Pd hanno evidenziato che il servizio, gestito da Gtt, faccia affidamento su un parco autobus dtra i piu' vecchi del Piemonte, con una eta' media dei mezzi di 18 anni e mezzo.

"Occorreranno almeno 3 o 4 anni, affinche' si possa considerare l'eporediese la prima area piemontese con un trasporto pubblico completamente elettrico. Cio' sara' reso possibile dall'aumento delle risorse disponibili, che passeranno dagli attuali 24 milioni a 67", ha annunciato Gabusi.