Gadda (Iv): inaccettabile Tridico contro imprenditori, inadeguato

Pol/Arc

Roma, 8 giu. (askanews) - "Le parole del presidente dell'Inps Pasquale Tridico contro gli imprenditori sono inaccettabili e assolutamente fuori luogo. Dire, generalizzando, che ci sono imprese che non riaprono per 'pigrizia' o per 'opportunismo', perch tanto c' lo Stato che paga la cassa integrazione, non soltanto offensivo, ma tradisce anche una logica anti industriale, che non c'entra nulla con chi chiamato a ricoprire un incarico tecnico come quello di presidente dell'istituto di previdenza. Tridico, con l'ennesima intervista autogol, danneggia anche il governo, e si conferma totalmente inadeguato e imbarazzante, al pari di Parisi all'Anpal. Non si capisce cosa aspetti la ministra Catalfo a rimuovere entrambi". Lo scrive su Facebook la deputata di Italia Viva Maria Chiara Gadda.

"Invece di lanciare sgangherati attacchi - prosegue Gadda - agli imprenditori, che peraltro non hanno alcuna convenienza a tenere chiuso visto che il loro reddito dipende dal rischio di impresa e non certamente dai sussidi, Tridico dovrebbe essere concentrato esclusivamente a far arrivare le risorse ai lavoratori, visto che ancora 400mila cittadini aspettano da tre mesi la cassa integrazione, e fare arrivare tutti gli strumenti messi a disposizione delle famiglie. Pensi a far funzionare l'Inps e la smetta di cercare visibilit personale sollevando dannose polemiche".