Gadda (Pd): anziché fare sciacalli sui bambini, M5S dica no a ddl Pillon

Pol/Luc

Roma, 22 lug. (askanews) - "Il Ministro degli interni Salvini, abile nel trovare argomenti che distolgono l'attenzione dai temi che gli competono, fa pressioni affinché il ddl Pillon continui il suo iter parlamentare. È davvero assordante il silenzio del M5S rispetto ad un provvedimento che non ha sicuramente a cuore i diritti di bambini e tantomeno delle donne. Il ddl Pillon è un disegno bieco su affidi e separazioni, che fa piombare l'Italia indietro sul piano dei diritti e della tutela della famiglia e della genitorialità. Va ritirato. Per questa ragione faremo battaglia in commissione e saremo al fianco delle famiglie, e delle associazioni che manifesteranno contro questo disegno di legge che impone un modello retrogrado e irricevibile". Lo ha dichiarato la capogruppo PD in Commissione Agricoltura, Maria Chiara Gadda, in merito alla riapertura al Senato dell'esame del ddl Pillon.

"Per altro in queste ore sta avvenendo uno sciacallaggio mediatico della maggioranza sui gravi fatti di Bibbiano. È nell'interesse di tutti fare urgente chiarezza e consegnare gli eventuali responsabili alla giustizia, perché i reati contro i bambini sono disgustosi e danneggiano tutta la comunità. Ma è inaccettabile che in un Paese democratico ci siano forze di governo che in modo irresponsabile alimentano la violenza sul web e nel dibattito pubblico. La mia solidarietà va ai circoli e agli iscritti del PD che sono stati oggetto in queste ore di contumelie e insulti pilotati ad arte per distogliere l'attenzione pubblica dai problemi della maggioranza, un vero e proprio abominio per uno Stato di diritto", conclude la deputata dem.