Gaffe del giornalista: “Da Vinci? Genio francese”. E il video diventa virale

MTT

Vinci? Probabilmente secondo il giornalista di France 2 è un comune francese di 14.579 abitanti, chi sa se vicino a Parigi, a Bordeaux o a Lione. Sì, perché Julian Bugier, conduttore di 20 Heures su France 2, per presentare la puntata dell’altra sera del programma ha annunciato che il protagonista della puntata sarebbe stato “un genio francese” che quest’anno festeggia il 500° anniversario. Sì, il giornalista parlava di Leonardo Da Vinci.

Probabilmente confuso dal fatto che l’opera più famosa del genio toscano, la Gioconda, è al Louvre di Parigi, Julian Bugier ha presentato con enfasi il servizio su Leonardo Da Vinci, sottolineando che si trattava di un ‘genio francese’. Ovviamente la gaffe, che evidenzia l’imbarazzante ignoranza del giornalista, non è passata inosservata e il video è diventato velocemente virale online.

Leonardo di ser Piero da Vinci è nato ad Anchiano, frazione del comune di Vinci, il 15 aprile 1452 ed è morto – questo sì – in Francia, ad Amboise il 2 maggio 1519. Leonardo fu il figlio primogenito nato da una relazione illegittima tra il notaio ventiquattrenne Piero da Vinci e Caterina, una donna di estrazione sociale modesta. Diventando ormai sempre più evidente l’interesse del giovane Leonardo nel “disegnare et il fare di rilievo, come cose che gl’andavano a fantasia più d’alcun’altra”, ser Piero mandò infine il figlio, dal 1469 o 1470, nella bottega di Andrea del Verrocchio, che in quegli anni era una delle più importanti di Firenze, nonché una vera e propria fucina di nuovi talenti.

Julian Bugier, conduttore di 20 Heures su France 2, per presentare la puntata dell’altra sera del programma ha annunciato che il protagonista della puntata sarebbe stato “un genio francese”.
Julian Bugier, conduttore di 20 Heures su France 2, per presentare la puntata dell’altra sera del programma ha annunciato che il protagonista della puntata sarebbe stato “un genio francese”.

Uomo d’ingegno e talento universale del Rinascimento che incarnò in pieno lo spirito della sua epoca, portandolo alle maggiori forme di espressione nei più disparati campi dell’arte e della conoscenza, occupandosi di architettura e scultura, fu disegnatore, trattatista, scenografo, anatomista, musicista, progettista e inventore, al punto che è considerato uno dei più grandi geni dell’umanità.

Potrebbe anche interessarti:

Mattarella ad Amboise da Macron per i 500 anni di Leonardo

Leonardo Da Vinci e la ciocca della discordia

Luca Argentero è Da Vinci, nel nuovo film “Io, Leonardo”