Gaffe Muguruza “Cresciuta guardando Venus”. La Williams non apprezza

Ha sofferto un set, ha annullato due set point a Venus Williams, si è imposta 7-5 dopo 52 minuti di battaglia. Poi la sua avversaria si è spenta, il secondo set è durato solo 26 minuti, quelli sufficienti affinché Garbine Muguruza, numero 15 del ranking Wta, si imponesse con un netto 6-0. La spagnola sabato ha vinto il suo primo Wimbledon e il suo secondo Slam dopo Parigi 2016, ma a far parlare è stato il dopo partita.

La spagnola, 23 anni, prende il microfono per ringraziare il pubblico di Wimbledon e per concedere il classico onore delle armi alla sua avversaria. Le parole della Muguruza sono sentite, sincere. Forse troppo. “Ho giocato un difficile match contro Venus oggi. E’ una giocatrice incredibile… – dice Garbine, che poi però aggiunge –. Io sono cresciuta guardandola giocare”.

L’inquadratura si sposta dalla Muguruza a Venus, che è una statua di sale. Dal pubblico parte una risata, la fresca vincitrice di Wimbledon si rende conto di cosa ha detto e aggiunge un “Scusa…”, che però non ferma l’ilarità. Sì, perché volendo fare un complimento a Venus Williams, una leggenda del tennis mondiale, Garbine Muguruza ha sottolineato involontariamente la differenza di età tra le due finaliste.

“Ho giocato un difficile match contro Venus oggi. E’ una giocatrice incredibile… – dice Garbine, che poi però aggiunge -. Io sono cresciuta guardandola giocare”. (Credits – Getty Images)

23 anni lei, nata a Guatire, in Venezuela, l’8 ottobre 1993, ma spagnola di passaporto. 37 anni Venus Ebony Starr Williams, nata a Lynwood, negli USA, il 17 giugno 1980. Ed effettivamente Venus Williams ha esordito nel circuito professionistico nel 1994, quando Garbine era una bimba di poco più di un anno. Quando la Muguruza inizia a impugnare una racchetta, a 5 anni, siamo nel 1998 e Venus Williams ha già raggiunto una finale agli US Open e vinto il suo primo torneo WTA. Insomma, Garbine Muguruza è cresciuta guardando giocar e Venus. Ma forse non doveva ricordarglielo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità