Gaia e Camilla, chi sono le ragazze investite in Corso Francia a Roma

ragazze investite Roma

Nella notte fra sabato 21 e domenica 22 dicembre due ragazze sono state investite in Corso Francia a Roma: si chiamavano Gaia e Camilla e avevano solo 16 anni. L’incidente si è verificato intorno a mezzanotte e mezza all’altezza dell’incrocio con la via Flaminia Vecchia. Il conducente della Renault Koleos che ha investito le giovanissime, inoltre, si è fermato per prestare soccorso. Le ragazze, però, erano già decedute. Al momento il 20enne è indagato per omicidio stradale. Non è ancora stata chiarita la dinamica di quanto accaduto. ciò che è certo è che in quel momento sulla Capitale si stava abbattendo un violento nubifragio.

Chi sono le ragazze investite a Roma

Sono tutti giovanissimi i protagonisti del tremendo incidente avvenuto a Roma: due ragazze di 16 anni sono state investite da un 20enne in Corso Francia. Camilla e Gaia sono le due vittime, Pietro invece è il conducente della Renault Koleos che le ha travolte. Le due ragazze erano residenti in zona Collina Fleming e nel momento dell’impatto stavano raggiungendo un gruppo di amici sul lato opposto della strada. Camilla aveva con sé i documenti, mentre l’amica non aveva nulla.

Gaia, però, è la figlia di un ufficiale dei carabinieri in congedo da 32 anni. Romana, ma di origini finlandesi, Gaia era figlia unica. Amava lo sport: dopo un corso di canottaggio aveva deciso di dedicare il suo tempo libero alla pallavolo. Abitava a due passi dal liceo e si stava godendo il primo giorno di vacanza. Il papà non appena appresa la notizia è giunto sul posto e si è lasciato andare allo strazio e al dolore.

Camilla, invece, aveva una sorella più grande. Il papà Marino lavora per una ditta di generi alimentari che rifornisce anche uno dei locali che affacciano sul luogo in cui è avvenuto l’incidente.

Le due ragazze frequentavano il liceo classico De Sanctis al Fleming. Erano compagne di classe ma anche migliori amiche: una espansiva e socievole, l’altra più timida e riservata. Le loro vite sono state spezzate a pochi giorni dal Natale.

Chi è Pietro, l’autista

Pietro Genovese è il figlio del grande regista Paolo Genovese ed è stato lui a travolgere le due ragazze di 16 anni in Corso Francia a Roma. Appassionato di cinema, Pietro ha studiato al liceo classico e gioca a rugby. Da quanto aveva riferito il padre, inoltre, è affetto dal morbo di Crohn, una malattia infiammatoria cronica intestinale (Mici). Suo padre, Paolo, aveva accettato di girare uno spot di sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Il 20enne è sotto choc ed è ora indagato per omicidio stradale.