Gallera: crescita contagi esponenziale, servono misure forti

Lzp
·1 minuto per la lettura

Milano, 26 ott. (askanews) - "E' l'obiettivo che ci siamo posti con misure rigide per far scendere una curva che sta salendo in maniera esponenziale. Siccome il virus si propaga con uno sviluppo matematico o mettiamo in campo misure forti, oppure quella linea (dei contagi ndr) diventerà sempre più retta e i sistemi sanitari poi non reggono più". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera a Mattino Cinque rispondendo alla domanda se l'ultimo Dpcm riuscirà a "salvare" il Natale. "Come Lombardia - ha continuato - abbiamo fatto tantissimo. Ieri abbiamo fatto 35mila tamponi, la nostra capacità di tracciare e di correre dietro al virus oggi è enorme, imponente. La media dei tamponi è più di 30mila, isoliamo le persone, ma evidentemente tutto questo non è sufficiente perché il numero degli asintomatici è particolarmente ampio e se ne individua solo una parte". "Non c'è sistema sanitario al mondo che è in grado da solo di reggere. Questa pandemia si combatte solo con il distanziamento non c'è altro strumento, non ci sono cure preventive o vaccini", ha concluso Gallera.