Gallera: misure strutturali per bar e ristoranti fino al vaccino

Lzp
·1 minuto per la lettura

Milano, 26 ott. (askanews) - "E' evidente che tutto il tema legato alla socialità si dovrà ridurre. Per questo vanno messe in campo misure non episodiche, ma strutturali. Alcuni comparti come bar, ristoranti e attività del divertimento devono essere sostenuti fino a quando non si trova un vaccino in maniera strutturale. Altre attività come palestre, piscine, teatri e cinema hanno messo in campo misure molto rigide che evitano i contatti, quindi penso che si poteva selezionare meglio". Lo ha dichiarato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera a Mattino Cinque. Secondo Gallera la "strategia è di imparare a convivere con il virus, quindi bisogna modificare alcuni nostri comportamenti e ma lasciando che una parte di attività, quella che ha imparato ad adottare regole che evitano il contatto, possano continuare a svolgersi".