Galleria Tommaso Calabro, presentazione Web del catalogo su Iolas

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 feb. (askanews) - La Galleria d'arte Tommaso Calabro di Milano presenta il catalogo della mostra "Casa Iolas. Citofonare Vezzoli" con un evento online il 9 febbraio alle ore 18.00. La presentazione vedrà lo stesso Calabro in conversazione con l'artista Francesco Vezzoli e lo storico dell'arte e curatore Luca Massimo Barbero. La presentazione sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube della galleria.

Il catalogo include un saggio di Luca Massimo Barbero incentrato sulla figura di Alexander Iolas e sullo spirito artistico e intellettuale del suo tempo, tre interviste a Iolas firmate Robert Colacello, Iris Love e Peter Dragadze (per la prima volta tradotte in italiano in questa occasione), una conversazione tra Tommaso Calabro e Francesco Vezzoli, e un testo di Filippo Bisagni sull'allestimento della mostra. Il volume si arricchisce poi di una sezione fotografica inedita di confronto tra le stanze della casa di Iolas prima e dopo la rovina, così come di fotografie e materiale d'archivio sugli artisti esposti dal gallerista, inclusi Victor Brauner, William N. Copley, Giorgio de Chirico, Niki de Saint Phalle, Max Ernst, Lucio Fontana, Edward Kienholz, Paul Klee, Yves Klein, René Magritte, Georges Mathieu, Roberto Matta, Eliseo Mattiacci, Pino Pascali, Man Ray, Martial Raysse, Ed Ruscha, Fausta Squatriti, Takis, Dorothea Tanning e Jean Tinguely.

Le fotografie dell'allestimento rivelano i tre livelli di lettura della mostra, dove le opere di questi artisti dialogano con lavori, taluni inediti e realizzati per l'occasione, di Francesco Vezzoli e complementi d'arredo che ripropongono l'estetica di casa Iolas.