Galli: "Situazione sempre più preoccupante"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"La situazione è sempre più preoccupante". Sono le parole del professor Massimo Galli, primario del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano. In Italia, secondo i dati diffusi ieri, sono stati registrati oltre 31mila nuovi contagi di coronavirus. "In questo fine settimana state il più possibile a casa e limitate gli incontri anche con familiari ed amici allo stretto indispensabile", scrive Galli su Twitter. "I nostri morti ricordiamoli nel cuore e nella mente e non affollando i cimiteri", aggiunge, riferendosi all'imminente festività nella quale molti italiani si recheranno nei cimiteri per ricordare e rendere omaggio ai propri cari.