Gallo (M5s) : il Senato autorizzi subito sequestro pc di Siri

Rea

Roma, 1 ott. (askanews) - "La Lega oggi ha deciso di disertare il Parlamento ma gli italiani continuano a pagare gli stipendi dei parlamentari leghisti". Lo scrive Luigi Gallo Presidente della Commissione Cultura del Movimento 5 stelle della Camera dei Deputati. "Siamo passati dalle urla alla loro assenza in aula. Ma lavorare e fare proposte per gli italiani, no? Intanto per Armando Siri, uomo della Lega, è confermata la posizione di indagato per autoriciclaggio. Secondo, quando riporta il Fatto Quotidiano il Pm accusa il senatore di effettuare investimenti per dissimulare la provenienza di denaro sporco. Questa volta il senato autorizzi il sequestro dei PC, non ci sono scuse", conclude Gallo.