Gallucci, smart working ha cambiato consumi unire stile sportware a quello classico

·3 minuto per la lettura
featured 1348408
featured 1348408

Ancona, 24 mag. (Labitalia) – "Il Covid, lo smart working e le nuove tendenze della moda casual hanno cambiato i consumi. E noi vogliamo unire uno stile sportware con il gusto del made in Italy". Racconta così il lancio della collezione Glove, Gianni Gallucci, direttore generale di Gallucci, azienda che affonda le radici in una tradizione familiare iniziata quasi cento anni fa e che dal 1959 è il punto di riferimento per la produzione di calzature di alta qualità e di quelle ortopediche e correttive per bambino.

Gallucci, che ha lo stabilimento nelle Marche e lo showroom per i buyer internazionali a Milano in Piazza San Babila, è una delle aziende di calzature ed accessori in pelle artigianali e totalmente made in Italy preferite dalle famiglie reali come quella svedese e quella belga, personaggi dello star system come Madonna, Jennifer Lopez e Sarah Jessica Parker e del mondo dello sport come Klay Thomson, Stephen Curry e Kevin Durant.

Azienda familiare fondata nel cuore del distretto calzaturiero marchigiano negli anni cinquanta dai fratelli Giuseppe e Mario Gallucci, si specializza rapidamente nella produzione di scarpe ortopediche per bambini. Successivamente negli anni sessanta l'azienda innova la produzione con calzature più attente alla moda mantenendo caratteristiche per scarpe sane e confortevoli. Oggi con la seconda generazione continua la tradizione, iniziando a produrre anche scarpe da adulto di alta qualità. L'azienda, con cinquanta dipendenti ed una distribuzione concentrata per la maggiore in Europa, Russia e Nord America, segue tutti i canoni della modernità industriale, è molto attenta alla salvaguardia dell’ambiente e delle persone, mantenendo sempre un know how di eccellenza, appreso da più di sessant’anni di esperienza.

"Ormai è più di un anno – spiega Gallucci – che la pandemia e lo smartworking hanno sdoganato anche in contesti di lavoro formali, un abbigliamento casual e da mesi vediamo che la domanda da parte sia dei clienti diretti che dei nostri distributori nel mondo è sempre più di prodotti che sappiano unire eleganza e confort. E noi rispondiamo a questa richiesta del mercato con Glove: una collezione easy to wear per chi non vuole rinunciare all'eleganza e alla comodità, che permetta incontri di lavoro formali e anche lunghe camminate in città e spostamenti in bicicletta. Glove vedrà anche una collezione di accessori in pelle tra cui cinture, backpack e capispalla".

La sneaker Glove infatti viene sviluppata in modelli per uomo e bambino e si caratterizza per la presenza di elementi fortemente innovativi sia dal punto di vista delle componenti che rispondono ad esigenze estetiche, di comfort e di sostenibilità ambientale, sia dal punto di vista di interventi per l’internazionalizzazione, il segno distintivo che le caratterizza sarà il colore arancione istituzionale dell’azienda sino dagli anni 50, impiegato per una delle due stringhe che compongono il doppio laccio tipico di questo modello.

"Si tratta – fa notare – di un mercato particolare caratterizzato dalla necessità di avere un prodotto dalla linea sportiva e comoda ma allo stesso tempo molto attento al design e dall’identità ben definita. Si parla di sneakers destinate a diventare delle icone dal momento che vengono associate a collaborazioni con atleti e sportivi di fama internazionale. La collezione avrà anche un’offerta premium per le collaborazioni che abbiamo nel mondo dello sport, dall’Nba al calcio fino alla Formula 1".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli