Gambizzato un pregiudicato 46enne che è stato immediatamente trasportato in ospedale

La polizia indaga sugli spari a Manfredonia
La polizia indaga sugli spari a Manfredonia

Puglia violenta e spari tra la folla al luna park alla festa patronale di Manfredonia, sul litorale foggiano, dove è stato ferito un uomo. A seguito di quei colpi è stato gambizzato un pregiudicato 46enne che è stato immediatamente trasportato in ospedale. Tutto è accaduto intorno alle 2 di notte, quando secondo i media si è consumato un agguato che ha gettato nel panico la folla. Folla reduce dallo spettacolo dei fuochi pirotecnici in onore della Beata Vergine di Siponto.

Spari tra la folla al luna park, ferito un uomo

Un uomo di 46 anni, Giovanni La Torre, pregiudicato, è rimasto a terra, ferito ad una gamba. Secondo quanto riportato in queste ore le condizioni di salute della vittima dell’agguato sono buone, e per fortuna nessun altro dei partecipanti alla fase finale dei festeggiamenti è rimasto ferito. Spiegano i media che La Torre ha “precedenti per rissa, lesioni personali e porto illegale di armi da fuoco”.

Fuochi d’artificio e poi gli spari alla coscia

Nel momento in cui qualcuno ha esploso diversi colpi di pistola il luna park allestito alla periferia della città era ancora gremito di persone dato che era in atto la festa patronale di Manfredonia in onore della Madonna. Appena finiti fuochi d’artificio qualcuno ha sparato e l’uomo è stato colpito da un proietto di pistola alla coscia. La Torre è stato medicato dal personale del 118 e condotto di gran carriera all’ospedale di San Giovanni Rotondo. Gli agenti di polizia intervenuti per le indagini hanno recuperato sull’asfalto quattro bossoli.