Game over estate

webinfo@adnkronos.com

Fine settimana tra sole e pioggia, in un contesto ancora caldo su tutto il Paese. Ma dalla prossima settimana "l'estate subirà un duro colpo a causa dell'arrivo di una burrasca che, a suon di temporali, grandine e venti più freddi, ci introdurrà al mese di settembre" fanno sapere gli esperti de 'IlMeteo.it'. "Un vasto vortice instabile scenderà dal Nord Europa, avvicinandosi all'Italia: piogge anche di moderata intensità interesseranno il Piemonte, la Valle d'Aosta e la Liguria di ponente. La situazione risulterà più complessa sulla Sardegna, dove, a causa dei contrasti termici, potrebbero venirsi a creare condizioni potenzialmente pericolose". SETTEMBRE - Domenica 1 "il maltempo si estenderà a buona parte delle Regioni centro-settentrionali, con rovesci temporaleschi localmente intensi. Da un punto di vista termico, il clima sarà ancora piuttosto caldo su tutto il Paese, ma questo scenario non durerà ancora molto". 

A partire da lunedì 2, infatti, arriverà uno stop all'estate: "Un'importante burrasca con il suo carico di pioggia, temporali e grandine colpirà praticamente tutto il Paese portando anche un clima decisamente più freddo. Temporali, localmente molto forti e con pericolo di grandine, sospinti da impetuosi venti di Maestrale e in serata dall'ingresso impetuoso della Bora, colpiranno tutto il Nord, il Centro e via via anche le Regioni meridionali tirreniche. Particolare attenzione al Nordest dove sono attese precipitazioni piuttosto forti nel corso delle ore serali; con l'arrivo di venti più freschi settentrionali le temperature subiranno una repentina diminuzione, anche di 12°C, soprattutto al Nordest e su tutta la fascia adriatica". "Tra martedì 3 e mercoledì 4 poi la fase burrascosa si andrà a concentrare soprattutto sulle Regioni centrali e meridionali - aggiungono gli esperti -: l'area di bassa pressione sul basso Tirreno si muoverà gradualmente verso lo Ionio, continuando a condizionare negativamente il meteo sulle Regioni centro-meridionali".