Gandolfini (Family Day): governo pericoloso per vita e famiglia -2-

Red/Sav

Roma, 30 ago. (askanews) - "Quelli che sono spacciati come diritti acquisiti in tutti i Paesi occidentali, non sono altro che derive ultra liberiste che, nelle pochissime nazioni in cui sono state applicate, hanno sfilacciato la coesione sociale e colpito i diritti dei più deboli: malati, disabili, bambini intenzionalmente concepiti orfani di uno dei due genitori e adolescenti fragili a rischio dipendenze. Società di singoli individui in cui la disperazione si combatte trasformando ogni desiderio in diritto".

"L'Italia ha bisogno di altro. L'Italia deve rilanciare la famiglia riconoscendole il valore e le prerogative che le attribuisce la costituzione, cioè come primo copro intermedio e insostituibile luogo di accoglienza, accudimento e di crescita umana. Il Family Day chiama a raccolta tutte le forze cristiane e laiche che si oppongono a questa politica di distruzione della vita e della famiglia. Oggi c'è bisogno di essere più uniti che mai superando malintesi e strategie di parte", conclude Gandolfini.