Gandolfini (Family Day): governo pericoloso per vita e famiglia

Red/Sav

Roma, 30 ago. (askanews) - "Dopo la mediazione di Spadafora e le 'linee di convergenza' sui temi etici indicate dalla Cirinnà, nasce il governo più potenzialmente pericolo per la difesa della vita, della famiglia e della libertà educativa. La madrina delle unioni civili ha parlato di un lavoro su eutanasia, liberalizzazione delle droghe, omogenitorialità (leggasi regolamentazione utero in affitto e eterologa per tutti) e la liberticida legge sull'omofobia che mira a mettere il bavaglio a chi dice che i bambini hanno diritto ad un padre e una madre". Lo dichiara in una nota il leader del Family day Massimo Gandolfini.

"Un esecutivo di minoranza in termini di rappresentanza del sentire del Paese non si azzardi a toccare temi fondamentali per il tessuto sociale e antropologico dell'Italia. Politici e partiti bocciati in tutte le recenti tornate elettorali - dice ancora il neurochirurgo bresciano - non possono decidere momenti fondamentali della vita di ogni essere umano, come l'inizio e il fine vita, né tanto meno sono autorizzati a fare esperimenti sociali sulla pelle dei giovani ai quali sono proposte facili vie per lo sballo".

(Segue)