Garante detenuti: "carceri siano bolle covid free con vaccinazioni in massa e più coordinamento regioni"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 apr. (Adnkronos) – La situazione contagi nelle carceri italiane evolve. "E' preoccupante ma non allarmante, perché nonostante la consistente crescita di casi positivi nelle ultime settimane, sono quasi tutti asintomatici. Il numero dei sintomatici invece è stabile e basso". Lo dice all'Adnkronos il Garante nazionale per i detenuti, Mauro Palma, rilevando che "la necessità di isolamento fa emergere con evidenza il problema degli spazi disponibili. E le bolle anziché sgonfiarsi vanno crescendo" mentre "le carceri devono diventare bolle covid free, con vaccinazioni in massa nessuno escluso".

"Occorre mettere in atto una strategia di controllo che riduca il numero di detenuti ed acceleri sulla vaccinazione in funzione preventiva, non in rincorsa all'insorgere di focolai, che così anziché sgonfiarsi vanno crescendo. Lo sostiene il governatore Cirio, ma queste sono dichiarazioni perdenti – commenta – Bisogna essere strategicamente consapevoli. L'Amministrazione centrale lo è, ma non sempre mi convince l'operato delle regioni che necessitano di una politica più coordinata".