Garavaglia: soldi Recovery plan anche per competitività montagna

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 feb. (askanews) - "Per mantenere la competitività del sistema della montagna, che è importantissimo per il nostro Pasese", bisogna "usare bene i soldi del Recovery plan, per fare investimenti mirati e quindi per efficienza energetica, per intervenire sugli impianti, in modi che quando si riparte lo si fa alla grande come la nostra montagna sa fare". Lo ha detto il nuovo ministro per il Coordinamento delle iniziative del turismo, Massimo Garavaglia, durante una conferenza stampa a Palazzo Lombardia a proposito dello stop fino al 5 marzo alla riapertura degli impianti sciistici.

"Per ripartire occorre finalmente programmazione, bisogna avare tempo di programmare" ha aggiunto dopo una "riunione operativa" con le parti interessate alla quale ha partecipato in collegamento anche la ministra per gli Affari regionali, Maristella Gelmini.

"La montagna finora è stata dimenticata, alla montagna non è arrivato nulla finora, se non qualche briciola. Ci sono alberghi che non hanno lavorato per dieci mesi, stagionali che non hanno la possibilità di lavorare e i suggerimenti concreti vanno in questa direzione: trovare soluzioni, politiche attive del lavoro, indennizzi importanti per evitare che la gente rinunci ad andare avanti, cosa che non ci possiamo permettere" ha conluso Garavaglia riferendosi agli indennizzi e risarcimenti destinati al settore.