Gariglio: rischio blocco veicoli Gpl e metano, governo intervenga

Pol-Afe

Roma, 20 nov. (askanews) - "Sarà necessaria una norma transitoria per permettere agli attuali veicoli gpl e metano di continuare a circolare: si tratta un parco macchine che è cresciuto enormemente nel nostro paese negli ultimi tempi ma che avrà grosse difficoltà di utilizzo perché in tutta Italia gli uffici periferici della Motorizzazione, a causa della cronica carenza di personale, non riescono infatti a collaudare nei tempi previsti i mezzi dopo la sostituzione decennale dei serbatoi". Lo dichiara oggi Davide Gariglio, capogruppo Pd in Commissione Trasporti della Camera, nel corso della discussione di una interrogazione su questa tematica.

"Il nuovo Codice della Strada prevede snellimenti burocratici per superare questo problema ma la legge è attualmente in discussione in Parlamento ed occorreranno alcuni mesi per la sua entrata in vigore. Per questo motivo mi appello al governo ed al Ministro De Micheli affinché inseriscano nel primo provvedimento utile una proroga transitoria per far continuare a circolare tali veicoli, per non creare enormi disagi ai cittadini e causare gravi ricadute sull'ambiente", conclude Davide Gariglio.