I gas di Evans in Pirelli HangarBicocca: il catalogo per Skira

Lme

Milano, 25 giu. (askanews) - Una mostra imponente e affascinante che ha restituito gli spazi di Pirelli HangarBicocca alla loro grandezza, anche dopo l'emergenza Covid. Ora, "...the Illuminating Gas" di Cerith Wyn Evans, ancora in corso nel museo milanese fino al 26 luglio, si arricchisce anche del catalogo, pubblicato da Skira.

Insieme a vedute della mostra in HangarBicocca e a una serie di immagini selezionate da Cerith Wyn Evans legate al tema della luce, il volume raccoglie tre saggi inediti: un testo della storica dell'arte Briony Fer, che si focalizza sugli aspetti pi concettuali e materici della serie di sculture Neon Forms (after Noh); un ampio contributo del filosofo e teorico ric Alliez che presenta una carrellata di complessi riferimenti al lavoro dell'artista; e infine "False Starts" di Alexander Garca Dttmann che restituisce la peculiarit del lavoro dell'artista attraverso un loop di incipit diversi. Il catalogo comprende inoltre un testo introduttivo dei curatori, una serie di apparati con schede dettagliate per ciascuna opera in mostra e una cronologia illustrata di tutte le esposizioni personali dell'artista.

Dopo gli esordi come filmmaker, dagli anni Novanta Cerith Wyn Evans (Llanelli, Galles, 1958) si dedica alla realizzazione di sculture, interventi site specific e performativi che si caratterizzano per l'utilizzo di elementi e materiali effimeri come la luce e il suono e per la centralit della dimensione temporale nella fruizione dell'opera. Nella loro eleganza ed equilibrio formale, i lavori di Cerith Wyn Evans attingono a una complessit di riferimenti e citazioni - dalla letteratura, alla musica, filosofia, fotografia, poesia, storia dell'arte, astronomia e scienza - che vengono declinati in forme del tutto nuove attraverso un articolato processo di montaggio.

Questa operazione avviene sia attraverso l'impiego di materiali testuali che, decontestualizzati, vengono tradotti in un linguaggio luminoso sia trasponendo in sculture l'immaginario di artisti storici, come Marcel Duchamp.