Gas, diminuiscono i costi in bolletta: calo del 12,9% per il mese di ottobre

costi bolletta gas
costi bolletta gas

L’Arera ha annunciato un lieve quanto significativo ridimensionamento dei costi in bolletta per il gas. Per il mese di ottobre, infatti, le famiglie italiani vedranno i prezzi della materia prima abbattersi del 12,9%.

Gas, diminuiscono i costi in bolletta: calo del 12,9% per il mese di ottobre

Le famiglie ancora in tutela vedranno l’importo della bolletta del gas ridimensionarsi. Mentre i mercati all’ingrosso hanno registrato cifre record nel corso dell’estate, con l’entrata in vigore del nuovo metodo di aggiornamento mensile dell’Arera è stato possibile individuare le significative riduzioni di costo della materia prima delle ultime settimane. In questo nuovo scenario, la famiglia tipo per consumi del mese di ottobre dovrà pagare una bolletta con una riduzione pari al 12,9% del costo annesso al terzo trimestre del 2022. A riferirlo è stata l’Arera stessa tramite un comunicato ufficiale.

Nello specifico, secondo quanto previsto con il nuovo metodo di calcolo che è stato introdotto a luglio, la componente del prezzo del gas a copertura dei costi di approvvigionamento (Cmemm), applicata ai clienti ancora in tutela, dipende dalla media mensile del prezzo sul mercato all’ingrosso italiano – ossia il Psv day ahead – che viene pubblicata entro i primi due giorni lavorativi del mese che segue quello di riferimento.

Pertanto, per il mese di ottobre, il prezzo del gas (Cmemm) per i clienti con contratti in condizioni di tutela è pari a 78,05 euro/MWh che corrisponde alla media dei prezzi rilevati quotidianamente durante il mese di ottobre.

L’intervento di Arera e le misure prevista dal dl Aiuti bis

In considerazione di quanto previsto dal decreto Aiuti Bis, per il quarto trimestre del 2022, Arera ha azzerato gli oneri generali di sistema anche per il settore gas, confermando anche l’applicazione della componente negativa Ug2 a vantaggio dei consumi di gas fino a 5.000 smc/anni. Interventi analoghi, combinati con la riduzione dell’Iva sul gas al 5%, consentono il contenimento del prezzo del bene.

Ancora, il decreto Aiuti bis prevede anche che, fino alla fine dell’anno, venga confermato il potenziamento del bonus sociale per il gas concepito per sostenere le famiglie con ISEE entro i 12.000 euro. La famiglia tipo ha consumi medi di gas pari a 1.400 metri cubi annui mentre le famiglie numerose possono toccare una soglia che sfiora i 20.000 euro. Per quanto riguarda i bonus, questi vengono erogati direttamente in bolletta a tutte le famiglie che ne hanno diritto, a patto che abbiano chiesto un ISEE per l’anno 2022.

Rispetto agli effetti finali, la spesa di gas per la famiglia tipo nell’anno scorrevole, ossia nel periodo compreso tra il 1° novembre 2021 e il 31 ottobre 2022, ammonta a circa 1.702 euro, +67% rispetto ai dodici mesi equivalenti dell’anno precedente (dal 1° novembre 2020 al 31 ottobre 2021).