Gas, per Cremlino mercato spot è responsabile aumento prezzi in Europa

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov a Mosca

MOSCA (Reuters) - Gli scambi sul mercato spot sono responsabili dell'impennata dei prezzi del gas naturale in Europa secondo Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino, che ha ribadito come il colosso russo dell'energia Gazprom rispetti pienamente gli obblighi contrattuali.

Peskov ha affermato inoltre che le forniture all'Europa di gas russo attraverso l'Ucraina dopo il 2024, anno di scadenza dell'attuale accordo di transito, dipenderanno dalla domanda della materia prima.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli