Gasparri: bene Berlusconi-Salvini, unità centrodestra unica strada

Pol/Bac

Roma, 13 set. (askanews) - "Avevo auspicato l'uso di ago e filo per ricucire il centrodestra. Avevo usato questa espressione sia nel corso di Everest, la nostra riuscitissima manifestazione dei giovani di Forza Italia, a Giovinazzo, in Puglia, sia intervenendo in Parlamento contestando, in occasione della fiducia, il governo Conte. L'incontro tra Berlusconi e Salvini ribadisce che la strada del centrodestra unito è l'unica che si possa percorrere. Con l'umiltà necessaria da parte di chi oggi ha numeri maggiori, con la consapevolezza del ruolo indispensabile di un partito come Forza Italia e di un leader come Berlusconi.". Lo dichiara in una nota il senatore di Fi, Maurizio Gasparri.

"A partire dall'Umbria, della quale mi sto occupando su incarico di Berlusconi, per proseguire in altre regioni, il centrodestra unito - aggiunge - dovrà vincere sul territorio per rivendicare il governo dell'Italia, oggi affidato a dei veri e propri usurpatori. Molto positiva anche la valutazione comune di Berlusconi e di Salvini sulla legge elettorale perché un sistema totalmente proporzionale metterebbe in crisi le coalizioni e la governabilità del Paese, aprendo lo spazio all'inciucio permanente, che è l'esatto opposto di ciò per cui Berlusconi è sceso in campo nel '94. Questo chiarimento credo debba anche avere dei riflessi nelle valutazioni all'interno di Forza Italia. Protagonisti nel centrodestra, subalterni a nessuno, ma senza alcuna ambiguità nella collocazione politica e strategica", conclude.