Gasparri: con questo governo inizia arretramento presidi sicurezza

Pol/Vlm

Roma, 30 set. (askanews) - "Col nuovo governo inizia anche l'arretramento di alcuni presidi essenziali per la sicurezza. Sull'isola di Marettimo, nelle Egadi, in provincia di Trapani, si sono verificati sbarchi di clandestini, anche nelle ultime settimane. I famosi barchini, talvolta, finiscono anche lì. C'è la Guardia Costiera ma, soprattutto, c'è un piccolo presidio di Carabinieri. L'unico di una forza di polizia sull'isola. In questi giorni è stata decisa la chiusura fino a giugno di questo presidio. Una scelta sbagliata, sia perché lascia questo lembo d'Italia, per quanto lontano e con pochi abitanti, privo di un presidio di sicurezza, sia perché talvolta su quest'isola si verificano degli sbarchi ed è quindi necessario che lo Stato sia presente. È un piccolo fatto. Ma gli arretramenti iniziano anche da piccole vicende che nessun problema di organico e nessun intervento sostituivo, con un viavai di carabinieri che costerebbe molto di più, può giustificare". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI).