Gasparri contro Beppe Grillo: "Miserabile"

webinfo@adnkronos.com

"Più che un pazzo, Grillo è un miserabile, che ha raccolto attorno a sé un'accolita di persone prive di preparazione e di cultura che stanno facendo solo danni all'Italia. Il suo atteggiamento sprezzante e razzista contro gli anziani è sintomatico di un partito che vuole, di fatti, portare avanti anche l'eutanasia. Ma si, gli anziani non solo devono vedersi negati i loro diritti, ma possono essere anche soppressi perché sono un ingombro per la società. Grillo è una cattiva persona. Un seminatore di odio e di cattiveria. Di una persona così l'Italia non sa che farsene. Merita tutto il disprezzo che lui ha riversato sugli anziani, che sono una risorsa di saggezza e di insegnamenti. Il contrario di ciò che è lui. Riserva di odio e di ignoranza". Così il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, sulla provocazione del 'padre nobile' Cinquestelle Grillo in merito alla possibilità di togliere il voto agli anziani.