Gattuso demolisce l'Atalanta e si rammarica: "Sono incazz.. volevo giocare con Juve"

Stefano Baldolini
·Ufficio centrale HuffPost
·1 minuto per la lettura
Soccer Football - Serie A - Napoli v Atalanta - Stadio San Paolo, Naples, Italy - October 17, 2020  Napoli coach Gennaro Gattuso REUTERS/Alberto Lingria (Photo: REUTERS)
Soccer Football - Serie A - Napoli v Atalanta - Stadio San Paolo, Naples, Italy - October 17, 2020 Napoli coach Gennaro Gattuso REUTERS/Alberto Lingria (Photo: REUTERS)

“Io sono il più incazzato di tutti. La Juventus oggi è un cantiere aperto e avevo la sensazione che me la andavo a giocare come abbiamo fatto oggi. Sono arrabbiato perché non ci hanno fatto partire”. L’allenatore del Napoli, Rino Gattuso, ai microfoni di Sky parla della mancata partita con la Juve dopo la vittoria contro l’Atalanta per 4 a 1. “Sento dire che non volevamo partire, non è vero- ha aggiunto - molti di noi erano già sul bus. Io ho sempre detto andiamo a giocare. Con la società eravamo rimasti che la partita si doveva giocare”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.