Gattuso vola: "Rinnovo? Non firmo per scaramanzia... "

Il Milan vince anche a Roma, Gattuso continua a convincere: "La differenza la sta facendo la mentalità, ma dobbiamo rimanere coi piedi per terra".

Il Milan di Gattuso vince ancora, anche a Roma, e adesso sogna davvero di agganciare il treno che porta alla Champions.

Ringhio convince sempre di più e vuole tenere alta la concentrazione in vista dei prossimi impegni, tra Coppa Italia e derby.

"A fine partita - ha spiegato Gattuso a 'Premium Sport' - ho fatto i complimenti ai ragazzi ma ho detto loro di restare con i piedi per terra. La differenza non la sta facendo la qualità, quella il Milan l’ha sempre avuta, ma la mentalità, il voler e saper soffrire assieme".

Il segreto è la difesa, con 8 clean sheet nelle ultime 12 partite: "Questo si tocca con mano. Si sapeva che la squadra aveva grandissime qualità, abbiamo lavorato sulla compattezza. Ognuno si deve mettere a disposizione dell'altro, ci ho costruito una carriera su questo e voglio continuare su questa strada".

Il derby sarà un altro snodo fondamentale, ma prima c'è una finale di Coppa Italia da conquistare: "Non sto pensando al derby - ha aggiunto Gattuso - , i pensieri sono alla Lazio. Ci giochiamo qualcosa di importante e giochiamo contro una squadra fortissima. Dobbiamo recuperare energie ed avere la testa lì, poi penseremo al derby".

E il famoso rinnovo? Gattuso ha risposto così: "Sicuramente se me lo propongono adesso non firmo per scaramanzia... priorità a questa società e a questi uomini che mi hanno dato una possibilità incredibile.

Se Fassone, Mirabelli, Davide e Mr. Li non credevano in me non mi davano l'opportunità di allenare una squadra così. La priorità è rimanere al Milan - ha concluso  Ringhio -  perchè mi sento a casa, sono orgoglioso di allenare qui".