Gay, aggredito a Parigi portavoce associazione Lgbt tunisina

Afe

Roma, 11 ago. (askanews) - Il portavoce dell'associazione tunisina Lgbt (lesbica, gay, bisessuale, transgender) Shams è stato aggredito nella notte tra giovedì a venerdì a Parigi da quattro persone che lo hanno riconosciuto per strada. Lo ha annunciato oggi un'associazione per la lotta all'omofobia, secondo quanto riportato dal quotidiano 'Liberation'.

Nidhal Belarbi, condannato per omosessualità in Tunisia e a cui era stato concesso asilo politico in Francia, è tornato a casa nell'11° distretto quando "un uomo lo ha riconosciuto per strada", dice in una dichiarazione il comitato Idaho-Francia. (Segue)